Marco Giampaolo: "Suso? Grandissima prestazione"

Giampaolo: “Suso? Grandissima partita. E su Piatek…”

Le dichiarazioni del tecnico rossonero in conferenza stampa al termine di Genoa-Milan.

Milan, Marco Giampaolo esalta la prestazione di Suso contro il Genoa. Nel corso della classica conferenza stampa post-partita, il tecnico rossonero ha elogiato lo spagnolo, a dire il vero protagonista di una prova tutt’altro che positiva: “Ha fatto una grandissima partita, con grande personalità. Sotto di un gol non è stato facile, la squadra ha avuto una risposta straordinaria”.

Dichiarazioni che certamente faranno storcere il naso ai tifosi milanisti. Queste, invece, le dichiarazioni del mister su Leo Duarte, titolare per la prima volta con la maglia del Milan: “Buon spirito bene, è un ragazzo intelligente. Si è fatto trovare pronto, bravo”.

Una considerazione anche sul giovane Rafael Leao, lui sì grande mattatore del match: “Può giocare dappertutto lì davanti, è che il Milan ha bisogno di equilibrio. Io devo salvaguardare l’equilibrio di squadra, devo capire quando posso permettermi attaccanti con certe caratteristiche e quando non lo posso fare”.

Ecco il giudizio su Giacomo Bonaventura: “Mi è piaciuto – ha affermato Marco Giampaolo – dopo tanti giorni di assenza. Ha giocato bene, è un gran giocatore. Piatek? L’ho difeso e lo difenderò sempre. L’ho tolto perché pensavo ci fosse bisogno di un’altra caratteristica”.

Torino-Milan Marco Giampaolo Torino-Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Marco Giampaolo: “I tifosi ci aiuteranno”

Il tecnico non ha mai perso il sorriso (“Io sorrido sempre, quando c’è da sorridere”), nonostante la contestazione dei tifosi, che non hanno gradito la performance della squadra: “Gli uomini migliori vengono fuori nelle difficoltà. Il senso di appartenenza viene fuori nelle difficoltà. I tifosi ci aiuteranno, dobbiamo trascinarli dalla nostra parte”.

Anche ieri, le scelte iniziali hanno lasciato parecchio a desiderare: “Paquetà e Leao titolari? Non butto a mare nessuno, né chi è partito titolare, né chi è subentrato. Riconosco che siano subentrati bene quelli che sono entrati dopo. Le caratteristiche di uno possono essere diverse da altri, è stato giusto mettere quei due calciatori lì quando ci serviva più leggerezza”.

Le immagini di Genoa-Milan 1-2:

ultimo aggiornamento: 06-10-2019

X