Serie A, Hellas Verona-Juventus 1-3: i bianconeri rispondono al Napoli. Doppietta per Dybala

Serie A, Hellas Verona-Juventus 1-3: i bianconeri ritrovano il successo con Dybala che ritorna a segnare.

chiudi

Caricamento Player...

VERONA – In quattro minuti Paulo Dybala si riprende la Juventus. Nella delicatissima trasferta di Verona i bianconeri rimangono in scia del Napoli superando con un 3-1 l’Hellas.

Partenza sprint – Partenza sprint per la Juventus che sblocca il risultato dopo 6 minuti con Matuidi. Higuaín con il sinistro prende il palo, il francese arriva per primo sulla respinta e con un tiro ‘sporco’ firma il suo secondo gol in Italia. I bianconeri proseguono il loro forcing per raddoppiare ma il ‘Pipita’ non riesce a concretizzare le occasioni che gli sono capitate. I padroni di casa faticano e non creano grandi pericoli se non un tiro largo di Verde.

Cáceres illude, doppio Dybala – Nella ripresa il Verona entra con un altro piglio e va alla ricerca del pareggio. La Juventus prova uno ‘squillo’ con Dybala ma al 59′ arriva il pareggio dei padroni di casa. Errore in disimpegno di Matuidi e Cáceres dai 25 metri beffa il portiere avversario. La rete dell’1-1 dà una maggiore carica alla squadra di Pecchia ma nel momento positivo arriva il raddoppio bianconero: Lichtsteiner mette una palla sul dischetto del rigore, sulla quale arriva puntuale Dybala che ritorna al gol. Passano quattro minuti e la ‘Joya’ realizza la doppietta personale e chiude il match.

Paulo Dybala
Paulo Dybala

Nel finale i bianconeri sfiorano il poker ancora con il numero 10 e con Higuaín, mentre lo trovano con Bernardeschi ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

Serie A, Hellas Verona-Juventus 1-3: il tabellino

Marcatori: 6′ Matuidi (J), 59′ Cáceres (H), 71′, 76′ Dybala (J)

Hellas Verona (4-2-3-1): Nícolas; Ferrari A., Caracciolo Ant., Heurtaux, Cáceres (78′ Pazzini); Zuculini B., Büchel; Rômulo, Bessa (87′ Calvano), Verde; Kean (81′ Zuculini F.). A disp. Silvestre, Coppola F., Felicioli, Laner, Fossati, Lee, Valoti, Souprayen. All. Pecchia

Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner (74′ Barzagli), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur (46′ Bernardeschi), Matuidi; Dybala, Higuaín, Mandzukic (83′ Marchisio). A disp. Pinsoglio, Loria, Rugani, Asamoah, Sturaro, Pjaca, Douglas Costa. All.  Allegri

Arbitro: Sig. Pier Silvio Mazzoleni di Bergamo

Note: Ammoniti: Cáceres, Rômulo (H). Angoli: 6-6. Recuperi: 0′ pt; 4′ st.