Sesto turno di Serie A 2021/22 dopo i match infrasettimanali! In campo Milan ed Inter, con il big match di San Siro contro l’Atalanta: in serata lo scontro salvezza tra Genoa ed Hellas Verona

Torna la Serie A e dopo il turno infrasettimanale, ecco la sesta giornata tutta da vivere con i primi tre anticipi prima delle coppe europee. Tornano in campo Milan ed Inter, appaiate a 13 punti e pronte a rincorrere il Napoli di Luciano Spalletti lanciato verso lo Scudetto considerando il primo posto e le prime cinque vittorie su cinque. I rossoneri volano al Picco contro lo Spezia e tornano in vetta mentre i nerazzurri sfidano l’Atalanta a San Siro in uno scontro d’alta classifica terminato 2-2. In serata, la sfida salvezza tra Genoa ed Hellas Verona tra Ballardini e Tudor si conclude con un pirotecnico 3-3.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Serie A, i risultati del 25 settembre

ORE 15.00

Spezia-Milan 1-2

ORE 18.00

Inter-Atalanta 2-2

ORE 20.45

Genoa-Hellas Verona 3-3

Genoa-Hellas Verona 3-3: Ballardini sfida Tudor per la salvezza

Il Genoa della nuova proprietà parte con un pareggio pirotecnico. Sotto di due gol a un quarto d’ora dalla fine in virtù dei centri di Simeone e Barak su rigore, il Grifone ribalta tutto in dieci minuti col rigore di Criscito e la doppietta di Destro. Ma proprio nei minuti di recupero è Kalinic a rovinare la festa: il suo colpo di testa fissa il risultato sul 3-3 nell’ultimo anticipo di Serie A.

GENOA (4-2-3-1): Sirigu; Cambiaso (45’ Pandev), Maksimovic (54’ Bani), Biraschi (64’ Ghiglione), Criscito; Badelj, Rovella; Kallon (58’ Ekuban), Melegoni (45’ Behrami), Fares; Destro. All. Ballardini.

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Casale, Gunter, Dawidowicz; Faraoni (74’ Magnani), Tameze (66’ Bessa), Ilic, Lazovic (45’ Sutalo); Barak; Simeone (66’ Kalinic), Lasagna (83’ Lasagna). All. Tudor.

Arbitro: Daniele Doveri.

Gol: 8’ Simeone (V), 49’ rig. Barak (V), 77’ rig. Criscito (G), 80’ , 85’ Destro (G), 90’ Kalinic (V)

Assist: Faraoni (V), Rovella (G), Casale (V)

Ammoniti: Maksimovic (G), Behrami (G), Pandev (G), Gunter (V), Ilic (V)

Infortuni: Biraschi (G)

Inter-Atalanta 2-2: sfida d’alta classifica a San Siro

Match spettacolo a San Siro! Finisce 2-2 il match tra Inter e Atalanta, agevolando il Milan che dopo la vittoria di oggi resta a +2 sull’Inter, che domani può finire a -4 dal Napoli. Partono meglio i padroni di casa, andati subito a segno con Lautaro Martinez, ma l’Atalanta si riprende e ribalta tutto con un Malinovskyi imprendibile e con Toloi, che nel finale segna il 3-2 ma viene annullato dal VAR. Nella ripresa pareggia Dzeko (5 gol in 6 giornate per l’ex Roma), poi Dimarco sbaglia un rigore in un finale al cardiopalma.

Tabellino

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, A.Bastoni (57′ Dimarco); Darmian (57′ Dumfries), Barella (90′ Satriano), Brozovic, Çalhanoglu (57′ Vecino), Perisic; Lautaro Martinez (81′ Alexis Sánchez), Dzeko. All. Simone Inzaghi

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Tolói, Palomino (70′ Maehle), Demiral; Zappacosta (77′ Pasalic), Freuler, de Roon, Gosens; Pessina (63′ Djimsiti), Malinovskyi (63′ Ilicic); D.Zapata (63′ Piccoli). All. Gian Piero Gasperini

Marcatori: 5′ Lautaro Martinez (I); 30′ Malinovskyi (A), 38′ Tolói (A); 71′ Dzeko (I)

Arbitro: Fabio Maresca, sezione di Napoli

Ammoniti: 4′ Malinovskyi, 12′ A.Bastoni, 19′ Palomino, 21′ D.Zapata, 43′ Çalhanoglu, 64′ Zappacosta, 70′ Barella, 87′ S.Inzaghi (all. Inter), 90′ Tolói

Espulsi: nessuno

Spezia-Milan 1-2: i rossoneri si riprendono la vetta facendo la Storia

Giornata storica per la Storia del Milan che vince anche a La Spezia per 2-1 grazie alle reti di Daniel Maldini e Brahim Diaz. È il giorno del primo gol con la maglia rossonera del terzo Maldini con un colpo di testa perfetto in avvio di secondo tempo su bel cross di Kalulu che fa esplodere di gioia papà Paolo in tribuna. Ci pensa poi lo spagnolo nel finale, a regalare i tre punti a Pioli dopo il gol di Verde all’80’ con deviazione di Tonali: all’87’ Saelemaekers sfonda sulla sinistra e mette in mezzo un pallone che il 10 deve spingere in porta. Il Diavolo vola a 16 punti, mentre lo Spezia perde ancora dopo la Juventus e resta a 4 punti dopo un’ottima prestazione in piena retrocessione.

Tabellino

SPEZIA (4-2-3-1): Zoet; Amian, Nikolaou, Hristov, Bastoni; Bourabia, Sala (65′ Ferrer); Gyasi (79′ Strelec), Maggiore (64′ Verde), Antiste (65′ Manaj); Nzola. All.: Thiago Motta.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu (72′ Calabria), Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié (82′ Diaz); Saelemaekers, Maldini (59′ Bennacer), Rebic (46′ Leao); Giroud (46′ Pellegri). All.: Pioli.

Gol: 48′ Maldini (M), 80′ Verde (S), 87′ Diaz (M)

Assist: 0-1 Kalulu (M), 1-2 Saelemaekers (M)

Ammoniti: Kalulu (M), Maldini (M), Nikolau (S), Hernandez (M)

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Crisi Evergrande, trema anche l’Inter

Max Allegri in conferenza stampa: “Dobbiamo vincere per risalire in classifica. Chiesa sarà del match”