Torna in campo la Serie A! Dopo gli anticipi di ieri, con il ritorno in vetta dell’Inter, tornano in campo Juventus e Milan: domani Roma e Napoli

Serie A ancora protagonista, anche nel turno infrasettimanale! Dopo la vittoria in rimonta di ieri sull’Inter per 3-1 al Franchi contro la Fiorentina e il successo per 2-1 dell’Atalanta sul Sassuolo, non sbagliano le big Juventus e Milan rispettivamente a La Spezia e in casa con il Venezia. Sfide salvezza tra Salernitana ed Hellas Verona e Cagliari-Empoli dopo il 2-2 di ieri tra Bologna e Genoa: pareggio all’Arechi per 2-2 e vittoria dei toscani per 2-0 in Sardegna.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Serie A, i risultati del 22 settembre

ORE 18.30

Spezia-Juventus 2-3

Salernitana-Hellas Verona 2-2

ORE 20.45

Cagliari-Empoli 0-2

Milan-Venezia 2-0

Cagliari-Empoli 0-2: sfida salvezza in Sardegna

Dopo il 2-2 tra Cagliari e Lazio nello scorso turno di Serie A, i sardi tornano a steccare nonostante l’arrivo di Walter Mazzarri. All’Unipol Domus passa l’Empoli, che gioca in maniera brillante e sale in classifica. I toscani di Andreazzoli passano con un gol per tempo: Di Francesco nel primo e Stulac nel secondo oltre ai pali di Henderson e Bajrami. Solo Keita, con un legno, si rende pericoloso tra i padroni di casa.

Cagliari (4-4-2): Cragno; Walukiewicz (70′ Caceres), Ceppitelli (85′ Pavoletti), Carboni (46′ Godin), Lykogiannis (77′ Pereiro); Nandez, Marin, Deiola (46′ Strootman), Dalbert; João Pedro, Keita. All. Mazzarri

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (64′ Ismajli), Romagnoli, Viti, Marchizza; Haas (83′ Asllani), Ricci (64′ Stulac), Zurkowski; Henderson; Di Francesco (83′ Bajrami), Pinamonti (87′ La Mantia). All. Andreazzoli

Arbitro: Marco Di Bello

Gol: 29′ Di Francesco, 69′ Stulac

Assist: Haas (E, 0-1)

Ammoniti: Zurkowski, Godin, Nandez

Espulsi: nessuno

Milan-Venezia 2-0: Pioli torna a vincere a San Siro

Un Milan ricco di riserve batte 2-0 il Venezia a San Siro e torna momentaneamente al primo posto insieme all’Inter a quota 13 punti in attesa di conoscere il risultato del Napoli impegnato domani sera a Marassi contro la Sampdoria. Primo tempo su ritmi bassi, ma nella ripresa i rossoneri accelerano e vincono grazie alle reti di Brahim Diaz al 68′ e Theo Hernandez che firma la rete del definitivo raddoppio all’82’ con un gran sinistro.

MILAN (4-2-3-1) – Maignan; Kalulu, Gabbia (58′ Tomori), Romagnoli, Ballo-Touré (59′ Theo Hernandez); Bennacer, Tonali; Florenzi (60′ Saelemaekers), Brahim Diaz (81′ Kessié), Leao; Rebic (74′ Pellegri). All.: Pioli.

VENEZIA (4-3-3) – Maenpaa; Ebuehi (74′ Mazzocchi), Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Peretz (53′ Crnigoj), Vacca, Busio; Aramu, Forte (53′ Henry), Johnsen (74′ Okereke). All.: Zanetti.

ARBITRO: Ivano Pezzuto della sezione di Lecce.

GOL: 68′ Diaz (M), 82′ Theo Hernandez (M).

ASSIST: Theo Hernandez (M, 1-0), Saelemaekers (M, 2-0).

AMMONITI: Forte, Caldara (V).

NOTE – Recupero 1’+4′.

Spezia-Juventus 2-3: Allegri piazza la prima vittoria

La squadra di Allegri riesce a vincere al Picco contro lo Spezia di Motta, che conduceva 2-1 fino al 67′, grazie alle reti di Gyasi e Antiste dopo il vantaggio di Kean. Poi le reti di un grande Chiesa formato leader e di De Ligt in mischia riportano avanti i piemontesi. Prima vittoria in campionato per la Juventus che supera i liguri e si rimette in carreggiata.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Amian, Hristov, Nikolaou, Bastoni; Maggiore (Dal 86′ Salcedo), Bourabia (Dal 77′ Sala), Ferrer; Verde (Dal 77′ N’Zola), Antiste (Dal 77′ Manaj), Gyasi. All. T. Motta

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny, Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio (Dal 46′ Alex Sandro); Chiesa, Bentancur (Dal 46′ Locatelli), McKennie, Rabiot (Dal 69′ Bernardeschi); Kean (Dal 59′ Morata), Dybala. All. Allegri

Arbitro: Aureliano di Bologna

Gol: 28′ Kean (J), 33′ Gyasi (S), 49′ Antiste (S), 67′ Chiesa (J), 73′ De Ligt (J)

Assist: Rabiot, Maggiore

Ammoniti: Nikolaou, Morata, N’Zola

Salernitana-Hellas Verona 2-2: primo punto dei granata all’Arechi

Una doppietta di Nikola Kalink prima lancia gli scaligeri nel primo tempo, ma nelle ripresa l’orgoglio della Salernitana è ripagato dal gol di M.Coulibaly dopo il momentaneo 1-2 di Gondo. I campani trovano così il primo punto dopo 4 sconfitte mentre la squadra di Tudor non dà continuità al 3-2 inflitto alla Roma domenica.

Salernitana (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Kechrida, Coulibaly M., Coulibaly L. (90’ Zortea), Ranieri (89’ Di Tacchio); Ribery (88’ Kastanos); Simy (58’ Djuric), Gondo (74’ Bonazzoli).

Hellas Verona (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani (46’ Casale); Faraoni, Hongla, Ilic (46’ Tameze), Lazovic (90’ Cetin); Barak; Kalinic (56’ Simeone), Caprari (66’ Bessa).

Gol: 7’ e 29’ Kalinic; 45+2’ Gondo, 76’ M.Coulibaly.

Assist: Caprari, Ilic.

Note – Ammoniti: Kalinic, Magnani, Dawidowicz; L.Coulibaly, Gagliolo.

ultimo aggiornamento: 22-09-2021


Chi sono i proprietari stranieri delle squadre di Serie A

Fabio Cannavaro rescinde il contratto con il Guangzhou. Ora una panchina in Europa?