Serie A, Inter-Crotone 1-1: Eder illude i nerazzurri, Barberis regala un punto a Zenga

La sintesi e il commento di Inter-Crotone, anticipo serale della ventitreesima giornata di Serie A.

Inter-Crotone, secondo anticipo della ventitreesima giornata di Serie A, termina con un pareggio per 1-1. Nonostante il debutto di Rafinha, nonostante la fine del mercato “distraente”, nonostante l’assenza dello scialbo Icardi dell’ultimo periodo, l’Inter di Spalletti continua nel proprio mal di vittoria. Quella vittoria che manca dal fragoroso successo col Chievo dei primi giorni di dicembre. Quella vittoria che adesso è utopia per la tifoseria nerazzurra, costretta a veder sfuggire il sogno scudetto e ora preoccupata dalla possibile evaporazione di quell’obiettivo Champions che sarebbe di vitale importanza per la società. Il campionato è lungo, ma Spalletti necessita più che mai di una svolta. Sarà per la settimana prossima?

Inter-Crotone: Eder la sblocca

Partita lenta e poco emozionante nella prima frazione tra l’Inter involuta di Spalletti e il combattivo Crotone di Zenga, grande cuore nerazzurro. L’Inter prova a fare la partita, a tratti ci riesce, ma senza pungere mai. Così, la rete del vantaggio arriva nell’unica vera emozione dei primi quarantacinque minuti: calcio d’angolo di Brozovic, stacco in solitudine di Eder il cui colpo di testa trova la schiena di Faraoni e s’insacca alle spalle di un incolpevole Cordaz.

Inter-Crotone

Nella ripresa l’Inter rallenta ancor di più i ritmi, non riesce a macinare gioco e anzi lascia sempre più campo a un Crotone coraggioso. Al 60′ arriva il meritato pari dei calabresi: grande lavoro spalle alla porta di Trotta che serve Barberis, bravo e fortunato il mediano a trovare un rimpallo e a superare Handanovic a tu per tu nel cuore dell’area di rigore. Spalletti prova a giocarsi anche la carta Rafinha per cercare di scuotere una squadra priva di fiducia. Nonostante alcune occasioni da una parte e dall’altra nel finale, la gara si conclude in parità, con l’Inter salutata dai fischi di un San Siro ormai privo di pazienza.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-02-2018

Mauro Abbate

X