Coronavirus, le condizioni per la ripresa della Serie A. Possibile un ritiro di quindici giorni prima del nuovo inizio della stagione.

Iniziano ad emergere i dettagli di quello che sarò il protocollo di sicurezza definitivo per la ripresa della Serie A, ancora in dubbio nonostante il semaforo verde per la ripresa degli allenamenti in gruppo a partire dal prossimo 18 maggio. Tra le condizioni poste alle squadre ci sarebbe anche quella di andare in ritiro per quindici giorni prima della ripresa del campionato.

Serie A, le condizioni per la ripresa del campionato

Il Comitato Tecnico Scientifico e il governo hanno messo sul tavolo le condizioni per la ripresa della Serie A, che comunque resta condizionata all’andamento del coronavirus sul territorio nazionale. Una delle condizioni poste è che per quanto riguarda i tamponi, che dovranno essere fatti, i club non dovranno in alcun modo pesare sulla collettività. Tradotto, i tamponi non possono essere sottratti ai cittadini per farli ai calciatori.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Serie A
Serie A

Il ritiro prima della ripresa del campionato

Tra le ipotesi emerse nelle ultime ore c’è anche quella di una sorta di ritiro di quindici giorni prima della ripresa della stagione. Solo questa condizione, secondo gli esperti, potrebbe dare indicazioni certe sulla possibilità di riprendere il campionato.

Sandra Zampa, “I giocatori testati devono andare in ritiro”

Quando ripartirà la Serie A? Le modifiche del protocollo della Figc sono dettate da una necessità di mettere in sicurezza gli atleti e tutti quelli che ruotano intorno a loro. C’è la possibilità di riprendere gli allenamenti di squadra e mantenere le premesse per tornare a riaprire la Serie A. Intanto ci si ricomincia ad allenare, i nostri atleti devono entrare in ritiro una volta testati ed essere risultati negativi“, ha dichiarato Zampa ai microfoni a Radio Kiss Kiss Napoli.

“I giocatori testati devono andare in ritiro e vivere in una sorta di bolla asettica. Tutti i sani con i sani restano sani. Il virus si propaga con un contatto di 15 minuti da persona malata a persona sana. Così si consente loro lo stato di perfetta salute”.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 12-05-2020


Governo, via libera agli allenamenti in gruppo dal 18 maggio. Tra 7 giorni decisione sulla Serie A

Bergomi, ‘Ho avuto il coronavirus’