Dopo un primo tempo non semplice, la Juventus riesce a superare il Crotone e rimane agganciata in vetta.

TORINO – La Juventus risponde a Napoli e Inter. Nel posticipo della 14^ giornata i bianconeri superano 3-0 il Crotone e conservano il terzo posto in classifica. I calabresi resistono un tempo ma nella ripresa crollano subendo la maggiore qualità degli avversari.

La Juve fatica nel primo tempo – La Juve inizia subito con il piede sull’acceleratore per cercare di sbloccare il match ma dopo un buon inizio fatica molto. I bianconeri si rendono pericolosi subito con Matuidi e successivamente con Mandzukic ma le conclusioni terminano fuori dalla porta difesa da Cordaz. Il Crotone cerca di rendersi pericoloso in contropiede ma in alcune occasioni non riesce ad essere preciso nell’ultimo passaggio. La conclusione più pericolosa è di Tonev che termina sull’esterno della rete.

Mandzukic la sblocca – Nella ripresa la Juventus entra con un’altra intensità e dopo sette minuti la sblocca con Mandzukic che sfrutta alla perfezione il cross di Barzagli. Il Crotone si conferma la vittima preferita per il croato alla sua terza rete in altrettante gare contro i calabresi.

Mandzukic Juventus
Mandzukic Juventus

De Sciglio e Benatia la chiudono – Passano otto minuti dal vantaggio e De Sciglio, al suo primo gol tra i professionisti la sblocca con una sassata dai 25 metri che non lascia scampo a Cordaz. Partita in discesa per i bianconeri che sfiorano il 3-0 con una punizione di Dybala. Il tris arriva al 71′ con Benatia che deposita a porta vuota un assist di Pjanic. Il Crotone si getta in avanti per cercare la rete della bandiera e ci va vicina con il sinistro di Budimir ben parato da Buffon.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Il tabellino del match

JuventusCrotone 3-0

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli, Höwedes (70′ Pjanic), Benatia; Lichtsteiner (58′ De Sciglio), Marchisio (77′ Sturaro), Matuidi, Alex Sandro; Douglas Costa, Mandzukic, Dybala. A disp.  Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Asamoah, Bentancur, Higuaín.  All. Allegri

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ajeti, Ceccherini, Pavlovic; Rohdén, Barberis (79′ Romero), Mandragora, Nalini (86′ Faraoni); Budimir, Tonev (750 Trotta). A disp. Festa, Viscovo, Cabrera, Crociata, Martella, Simic, Stoian, Suljic, Simic. All. Nicola

Arbitro: Sig. Claudio Gavillucci di Latina

Marcatori: 52′ Mandzukic (J), 60′ De Sciglio (J), Benatia (J)

Note: Ammoniti: Benatia, Matuidi (J); Budimir, Rohdén (C). Angoli: 7-0 per la Juventus. Recupero: 2′ pt; 0′ st.

Juventus

ultimo aggiornamento: 26-11-2017


Kalinic ai tifosi: “Non smettete di sostenerci! Posso dare di più”

Juventus-Crotone 3-0, Allegri: “A Napoli sarà una bella serata. Dicembre un mese importante”