Serie A, Lazio-Juventus 0-1: magia di Dybala al 93′, bianconeri a -1 dal Napoli

La sintesi e il commento di Lazio-Juventus, gara delle 18 del sabato di Serie A.

Lazio-Juventus 0-1, bianconeri a -1 dal Napoli, chiamato stasera a rispondere al San Paolo contro la Roma ferita. Una partita lenta e noiosa viene risolta da una magia di Paulo Dybala, che in pieno recupero regala tre punti fondamentali alla Juve per non offrire al Napoli la chance di un clamoroso set point in chiave scudetto. Stanca e distratta dalla Champions, la squadra di Allegri ha comunque fatto intendere di essere in grado di vincere qualunque gara, in qualunque circostanza. Male invece la Lazio, stremata dopo i 120′ con il Milan in Coppa Italia. La qualificazione in Champions per Inzaghi passerà da altre gare. Certo però questo ko complica, e non poco, i sogni di un importantissimo terzo posto.

Serie A, Lazio-Juventus

Gara equilibrata nella prima frazione tra Lazio e Juventus. Entrambe le compagini cercano di non scoprirsi eccessivamente, ma con giocate di qualità riescono a impensierire le retroguardie avversarie. La chance migliore è per la Juve, che trova il gol con un’autorete di Lukaku, ma l’arbitro annulla per fallo in attacco di Rugani su Radu. Decisione corretta. Nella ripresa la stanchezza la fa da padrona, gli uomini di Allegri provano ad accelerare, pur privi di uomini ed energie, mentre la Lazio col passare dei minuti finisce per rintanarsi nella propria metà campo, quasi rinunciando ad attaccare. Nell’ultima azione buona del match i bianconeri trovano la zampata finale con Paulo Dybala, che attacca centralmente, con un tunnel supera un uomo, resiste al ritorno fisico di Parolo e da terra con il mancino la piazza all’incrocio. Finisce così con i bianconeri che si riportano a -1 dal Napoli, chiamato stasera a rispondere con la Roma.

Simone Inzaghi Lazio
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio.

ultimo aggiornamento: 03-03-2018

X