Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo: un turno a Calabria. Due giornate a Mazzarri

Il tecnico del Torino non potrà sedere in panchina nel derby di Torino. Ecco tutte le decisioni del Giudice Sportivo.

ROMA – Sono otto i giocatori fermati dal Giudice Sportivo dopo la 23^ giornata di Serie A. Stangata per la Roma che dovrà rinunciare sia a Lorenzo Pellegrini che Radja Nainggolan. Un turno a Davide Calabria mentre il Torino dovrà fare a meno del proprio allenatore per due turni. Walter Mazzarri, quindi, non potrà sedere in panchina nel derby di ritorno contro la Juventus.

Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo

Queste le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 23^ giornata:

Una giornata di squalifica

Afriyie Acquah (Torino)
Davide Calabria (Milan)
Lorenzo Pellegrini, Radja Nainggolan (Roma)
Danilo (Udinese)
Gaston Ramírez (Sampdoria)
Luca Rossettini (Genoa)
Francesco Vicari (Spal)

Due giornate di squalifica

Walter Mazzarri (Torino): per avere, al 43° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni gravemente offensive, reiterando all’atto dell’allontanamento, tale atteggiamento nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva espressione gravemente ingiuriosa, peraltro indirizzata a tutti gli Ufficiali di gara.

Dirigenti

Inibito fino al 12 febbraio 2018 e ammenda di € 3.000,00 a Gianluca Petrachi (Torino) per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto urlando, in modo polemico, al Direttore di gara insinuazioni circa l’imparzialità del medesimo.

Ammende

€5.250,00 Benevento: per avere i suoi sostenitori, nel corso della gara lanciato fumogeni sul terreno e nel recinto di gioco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) GCS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. E per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti.

€ 3.000,00 Bologna: per avere i suoi sostenitori esposto in due occasioni, e per diversi minuti, uno striscione offensivo nei confronti della classe arbitrale.

Giocatori che entrano in diffida

Luca Cigarini (Cagliari)
Edgar Barreto (Sampdoria)
Antonio Caracciolo (Hellas Verona)
Éder (Inter)
Rolando Mandragora (Crotone)
M’Baye Niang (Torino)
Federico Mattiello (Spal)

ultimo aggiornamento: 06-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X