Serie A, Napoli-Roma 2-4: crollano gli azzurri, i giallorossi tornano terzi

La sintesi e il commento del posticipo del San Paolo, Napoli-Roma, scontro fondamentale per corsa scudetto e Champions.

Napoli-Roma potrebbe risultare la gara che toglie il sogno scudetto agli azzurri di Sarri. Entrati in campo eccessivamente carichi e nervosi, forse per il gol di Dybala, gli azzurri trovano il vantaggio ma vengono acciuffati un minuto dalla rete di Under, aiutato dalla dea bendata. Nel corso della partita la squadra di Sarri sfiora più volte la rete, si dimostra ancora in palla ma negli episodi esce sconfitto. La doppietta di Dzeko e la sciocchezza di Rui sul gol di Perotti rendono il risultato poco sincero. Se dunque la Roma torna dal San Paolo con nuove convinzioni, terza in classifica in attesa del derby, la squadra partenopea rischia di veder sfumato quel sogno cullato per mesi. Adesso la Juve rimane dietro, a meno uno, ma può assaporare il sorpasso grazie al recupero casalingo con l’Atalanta. Con uno scontro diretto da giocare all’Allianz, dunque, lo scudetto sembra sempre più tornato dalle parti di Vinovo. Al Napoli servirà una striscia di vittorie storica per riuscire nell’impresa, che a quel punto saprebbe davvero di miracolo. Come quelli di san Gennaro.

Serie A, Napoli-Roma: Insigne illude, Dzeko ribalta

Emozionante inizio di match, con la Roma che si riversa in attacco sfiorando dopo pochi secondi il vantaggio con Perotti. Il Napoli regge l’urto e trova il gol dell’1-0 con Insigne, servito in area da Mario Rui e bravissimo a girare col piatto destro. Nemmeno il tempo di festeggiare, che i giallorossi trovano il pari con Under, il cui destro viene deviato da Rui assumendo una parabola imprendibile per Reina. Il Napoli non ci sta, cerca in tutti i modi il nuovo vantaggio ma al 26′ passa addirittura in svantaggio: cross dalla destra perfetto di Florenzi, stacco imperioso di Dzeko che trova il palo lontano.

Dzeko show, Sarri si arrende

Nella ripresa carica a testa bassa il Napoli, che nervosamente costruisce diverse palle gol (tra cui un palo direttamente da angolo), senza però riuscire a trovare la via della rete. Al 74′ è però la Roma a trovare la terza rete, con un grande sinistro da fuori area ancora di Dzeko. Passano due minuti ed è miracoloso due volte su Insigne il portiere giallorosso Alisson. La gara termina virtualmente pochi minuti dopo con Perotti, che approfitta di una sciocchezza in area di Mario Rui per superare Reina per la quarta volta. Nel recupero destro dal limite dell’area di Mertens, che rende meno pesante il passivo. Termina così con un trionfo giallorosso. Di Francesco esce dalla crisi con un perentorio successo in casa della prima in classifica. Per il Napoli adesso si fa dura: la Juve torna a -1 ma con una gara in meno. Vitualmente il sorpasso bianconero è cosa fatta. Atalanta permettendo.

EDIN DZEKO
Edin Dzeko, protagonista con una doppietta al San Paolo.

ultimo aggiornamento: 03-03-2018

X