Mediapro presenta l’offerta per i diritti della Serie A. Sky e Dazn hanno confermato l’interesse e studiano le contromosse.

Mediapro ha presentato la sua offerta per i diritti della Serie A per il pacchetto dal 2021 al 2024. La società è stata la prima a consegnare la propria proposta battendo sul tempo le principali concorrenti nella corsa alla conquista del campionato italiano.

Serie A, l’offerta di Mediapro per i diritti del campionato italiano

Stando alle informazioni a disposizione, Mediapro ha presentato un’offerta da 1,283 miliardi a stagione per la realizzazione del canale della Serie A. L’offerta era da tempo al vaglio dei dirigenti della società che hanno perfezionato e avanzato la proposta alle autorità competenti.

Come è strutturata la proposta di Mediapro

L’offerta economica sarebbe divisa in questo modo: 1,15 miliardi più 55 milioni di diritti di archivio e 78 milioni per i costi di produzione.

Serie A 2019 2020
Fonte foto: https://www.facebook.com/SerieA

La posizione di Sky e Dazn: la corsa è più aperta del previsto

La palla passa ora alle televisioni, che dovranno far fronte all’assalto di Mediapro. che continua a corteggiare e tentare la Lega di Serie A con l’idea di un canale dedicato che potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione nel mondo del calcio italiano.

Sky e Dazn hanno già confermato il proprio interesse e dovrebbero presentare a breve le rispettive proposte nel tentativo e la speranza di allontanare lo spettro di Mediapro. La sensazione è che la sfida sia particolarmente aperta. La battaglia del 2018 ha lasciato uno strascico che potrebbe avere conseguenze sulla prossima corsa all’assegnazione dei diritti televisivi.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
calcio economia evidenza Serie A

ultimo aggiornamento: 06-11-2019


Ex Ilva, le cause del ritiro di ArcelorMittal: i 3 punti chiave indicati ai commissari

Ricavi in crescita per Alitalia: +3 per cento su base annua