Serie A, i risultati di sabato 13 marzo. Vincono Sassuolo e Fiorentina. Pari tra Genoa e Udinese.

ROMA – Serie A, i risultati di sabato 13 marzo. Nella prima sfida di giornata il Sassuolo batte 3-2 il Verona. Poker della Fiorentina in casa del Benevento. 1-1 tra Genoa e Udinese.

Serie A, i risultati di sabato 13 marzo 2021

Di seguito i risultati di Serie A di sabato 13 marzo 2021, sfide valide per la ventisettesima giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Sassuolo-Hellas Verona 3-2
Benevento-Fiorentina 1-4
Genoa-Udinese 1-1

Serie A
Serie A

Serie A, Genoa-Udinese 1-1: de Paul risponde a Pandev

Genoa-Udinese 1-1

Marcatori: 8′ Pandev (U), 30′ rig. de Paul (U)

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman (82′ Behrami), Badelj, Zajc, Czyborra; Shomurodov (89′ Pjaca), Pandev (70′ Scamacca). All. Ballardini

Udinese (3-5-1-1): Musso; Rodrigo Becao, De Maio, Nuytinck; Molina N., de Paul, Walace, Arslan (64′ Makengo), Stryger Larsen; Pereyra R.; Llorente (81′ Nestorovski). All. Gotti

Arbitro: Sig. Giacomo Camplone di Pescara

Note: Ammoniti: Pandev, Criscito, Badelj (G); Nestorovski (U). Angoli: 6-3 per il Genoa. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Il match si sblocca al primo tiro in porta. Cross di Strootman e gol di Pandev. Reagisce subito l’Udinese, ma la conclusione di Stryger Larsen termina di poco fuori. Dall’altra parte è Shomurodov a provarci di testa. Il pareggio arriva al 30′. Criscito ferma fallosamente in area di rigore Pereyra. Dal dischetto de Paul che non sbaglia. L’ultima chance del tempo è per Llorente, Perin si salva in qualche modo.

Nella ripresa la prima occasione è per l’Udinese, ma De Maio non inquadra la porta. Reagisce Zappacosta, palla fuori. Ancora ospiti pericolosi: Perin risponde presente su Pereyra e Stryger Larsen. Nel finale una chance a testa, ma il risultato non cambia. Un punto che avvicina Genoa e Udinese alla salvezza.

Serie A, Benevento-Fiorentina 1-4: poker della ‘Viola’

Benevento-Fiorentina 1-4

Marcatori: 8′ Vlahovic (F), 26′ Vlahovic (F), 45’+2 Vlahovic (F), 53′ Ionita (B), 75′ Eysseric (F)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Improta, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj (68′ Lapadula), Schiattarella, Viola N. (46′ Insigne R.); Ionita (76′ Tello A.), Caprari (85′ Foulon); Gaich (77′ Sau). All. Inzaghi F.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger., Martinez Quarta (90′ Maxi Oliveira); Caceres, Bonaventura (78′ Borja Valero), Pulgar, Eysseric (78′ Callejon), Venuti; Ribery (90′ Montiel), Vlahovic (78′ Kouamé). All. Prandelli

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

Note: Ammoniti: Glik, Schiattarella, Inzaghi F. Improta (B). Angoli: 8-3 per il Benevento. Recupero: 3′ p.t.; 3′ s.t.

Alla prima vera occasione la Fiorentina trova il vantaggio. Ribery spacca in due la difesa avversaria, Eysseric trova Vlahovic che di sinistro batte Montipò. Non c’è la reazione del Benevento. La Fiorentina prima sfiora il raddoppio con Martinez Quarta e poi lo trova con il solito Vlahovic, bravo a risolvere una mischia in area di rigore. Sul finire del primo tempo Vlahovic trova il tris con l’interno mancino a giro.

Nella ripresa il Benevento parte bene e sfiora subito il gol con Insigne. Le distanze vengono accorciate al 53′ con il colpo di testa di Ionita. Il Benevento spinge per riaprire il match e va vicino al secondo gol con Hetemaj. Nel finale del match le squadre di allungano e la Fiorentina ne approfitta. Venuti sfrutta un errore di Schiattarella. Ribery serve Eysseric, colpo sotto e Montipò superato. Non succede più nulla fino al triplice fischio. Un successo che consente alla Fiorentina di avvicinare la salvezza.

Serie A, Sassuolo-Hellas Verona 3-2: vincono i neroverdi

Sassuolo-Hellas Verona 3-2

Marcatori: 5′ Locatelli M. (S), 43′ Lazovic (V), 51′ Djuricic (S), 79′ Dimarco (V), 81′ Traoré H. (S)

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches (86′ Ayhan), Ferrari G. M., Kyriakopoulos; Locatelli M. (84′ Lopez M.), Obiang; Berardi D., Djuricic (67′ Marlon), Defrel (67′ Traoré H.); Caputo F. All. De Zerbi

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Magnani (67′ Bessa), Gunter (55′ Dawidowicz), Ceccherini; Faraoni (46′ Dimarco), Tameze (55′ Sturro), Miguel Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni (84′ Salcedo E.); Lasagna. All. Juric

Arbitro: Sig. Alessandro Prontera di Bologna

Note: Ammonito: Djuricic,, Locatelli M., Traoré H.(S); Faraoni, Magnani (V). Espulso: all’89’ Juric (V) per proteste. Angoli: 6-5 per il Sassuolo. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Partita subito divertente al Mapei Stadium. Al primo tiro in porta il Sassuolo si porta in vantaggio. Defrel serve Locatelli che di prima intenzione batte Silvestri. Reagisce subito il Verona. Consigli risponde presente su Barak e Magnani, mentre poco dopo Tameze è impreciso. Dall’altra parte il portiere dei gialloblu si supera su Ferrari. Ancora neroverdi pericolosi con Berardi prima del pareggio del Verona. Faraoni sfonda sulla destra, palla per Lazovic che è freddo davanti a Consigli.

Ad inizio ripresa il Sassuolo trova subito il vantaggio. Djuricic recupera una respinta corta di Gunter per battere Silvestri. Ancora padroni pericolosi con Berardi. Reagisce subito il Verona. Ferrari salva su Barak sulla lina, ma poco dopo non può fare nulla sul mancino di Dimarco. Immediata la replica del Sassuolo. Dawidowicz salva sulla linea sulla conclusione di Berardi. Sull’angolo, però, Traoré risolve una mischia in area di rigore. Non succede più nulla fino al triplice fischio. Il Sassuolo vince e aggancia in classifica gli scaligeri.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 13-03-2021


Milan-Napoli, Pioli: “Rebic, Hernandez e Calhanoglu recuperati”

Quando Milan-Napoli valeva lo scudetto…