Serie A, i risultati di domenica 16 maggio. Vincono Napoli, Sassuolo e Sampdoria. Pari per Milan e Benevento.

ROMA – Serie A, il programma e i risultati di domenica 16 maggio. Nella prima sfida di giornata il Napoli vince 2-0 in casa della Fiorentina. Nelle partite delle 15 la Sampdoria vince in casa dell’Udinese. 1-1 tra Benevento e Crotone. Nel match delle 18 il Sassuolo batte 3-1 il Parma. Il Milan non riesce ad agguantare matematicamente la Champions pareggiando 0-0 contro il Cagliari.

Serie A, i risultati di domenica 16 maggio

Di seguito i risultati di Serie A di domenica 16 maggio, sfide valide per la trentasettesima giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI, TABELLINI e HIGHLIGHTS)

Fiorentina-Napoli 0-2
Benevento-Crotone 1-1
Udinese-Sampdoria 0-1
Parma-Sassuolo 1-3
Milan-Cagliari 0-0

Pallone Serie A
Pallone Serie A

Serie A, Milan-Cagliari 0-0: reti bianche a San Siro

Milan-Cagliari 0-0

Marcatori:

Prima parte di gara senza particolari emozioni. Con il passare dei minuti cresce il Milan e Cragno risponde presente su Saelemaekers. Con il passare dei minuti il Milan spinge sull’acceleratore, ma sia Cragno che Donnarumma non compiono nemmeno una parata.

Nella ripresa il primo intervento è di Cragno su una conclusione debole di Calhanoglu. La prima vera occasione del Cagliari arriva al 54′. Colpo di testa di Pavoletti parato da Donnarumma. Il portiere rossonero poco dopo si supera ancora una volta su Godin. Prova a reagire il Milan con Castillejo, palla alta. Ancora rossoneri pericolosi con Calhanoglu. Il turco da posizione defilata colpisce il palo esterno. Le ultime due occasioni sono per Castillejo, ma il Cagliari si salva. Un punto che complica un po’ la rincorsa del Milan alla Champions League.

Serie A, Parma-Sassuolo 1-3: neroverdi sognano l’Europa

Parma-Sassuolo 1-3

Marcatori: 25′ rig. Locatelli M. (S), 32′ Bruno Alves (P), 62′ Defrel (S), 69′ Boga (S)

Partita subito molto divertente. La prima occasione è per il Sassuolo: Berardi da buona posizione non inquadra la porta. Dall’altra parte ci prova Sohm, anche in questo caso la mira non è precisa. Con il passare dei minuti cresce la squadra di De Zerbi. Sepe si supera prima su Boga e poi su Defrel. Il portiere dei gialloblu poco dopo viene chiamato in causa da Berardi. Il match si sblocca al 25′. Fallo di Busi su Raspadori. Dal dischetto Locatelli non sbaglia. Immediata la replica del Parma. Ritrova il gol Bruno Alves che, sugli sviluppi di una punizione, batte Consigli. Non succede più nulla fino al triplice fischio.

Nella ripresa è il Sassuolo ad avere la prima occasione, bravo Sepe su Lopez. Ancora ospiti pericolosi, ma Dierckx salva tutto su Rogerio. Prova a reagire il Parma, ma la conclusione di Brunetta è alta. Il match si sblocca nuovamente al 63′. Cross di Berardi per Defrel che realizza il classico gol dell’ex. La squadra di d’Aversa ci prova con Brunetta prima del tris di Boga. L’ex Chelsea, servito da Ferrari, fredda Sepe con il mancino. Dopo il gol il Sassuolo va vicino al poker con Berardi in due occasioni (in una colpito il palo). Nel finale cresce il Parma: Consigli si supera prima su Pellè e Gervinho e poi su Hernani. Ex Atalanta risponde presente su Brugman e Gervinho negli ultimi minuti. Una vittoria che consente al Sassuolo di sperare nella Conference League.

Serie A, Udinese-Sampdoria 0-1: decide Quagliarella

Udinese-Sampdoria 0-1

Marcatori: 88′ rig. Quagliarella

Primo tempo senza particolari emozioni sia da una parte che dall’altra. Le due squadre vanno a risposo sullo 0-0 e con nessuna occasione vera da rete.

Nella ripresa continuano a latitare le occasioni da rete. Al 63′ ci prova de Paul dopo un’azione personale, ma Uadero si fa trovare pronto. Il match un po’ a sorpresa si sblocca nel finale. Braccio largo di Bonifazi e calcio di rigore per la Sampdoria: dal dischetto Quagliarella spiazza Musso. Nel finale di tempo una chance per parte, ma i due portieri si superano. Una vittoria che permette ai doriani di consolidare il nono posto in classifica.

Serie A, Benevento-Crotone 1-1: Simy risponde a Lapadula

Benevento-Crotone 1-1

Marcatori: 13′ Lapadula (B), 90’+4 Simy (C)

La prima occasione è per il Crotone. Ounas da due passi, però, calcia alto. Sul capovolgimento di fronte il Benevento trova il vantaggio. Sponda di Hetemaj e destro ad incrociare di Lapadula. La partita per i calabresi si complica dopo il rosso di Golemic. In inferiorità numerica Festa è chiamato agli straordinari su Schiattarella e Lapadula.

Nella ripresa il Benevento controlla anche con l’uomo in più. Ci prova Lapadula, ma questa volta l’ex Pescara non inquadra la porta. La squadra di Inzaghi sembrava avere la vittoria in pugno ma in pieno recupero vengono beffati da una disattenzione con Simy che firma l’1-1. L’ultima occasione è per i padroni di casa, Festa si supera su Glik. Un pareggio che lascia vive le speranze di salvezza del Benevento, ma ora i sanniti devono sperare in una sconfitta del Torino nel recupero con la Lazio e poi vincere a Torino.

Serie A, Fiorentina-Napoli 0-2: azzurri sempre più vicini alla Champions

Fiorentina-Napoli 0-2

Marcatori: 57′ Insigne L., 67′ Zielinski

Parte forte il Napoli. Ci prova di testa Bakayoko, palla fuori. Ancora la squadra di casa pericolosa con Zielinski e Fabian Ruiz: Terracciano si supera in entrambe le occasioni. Reagisce la Fiorentina con il sinistro di Biraghi, mira imprecisa. Al 33′ ancora ospiti ad un passo dal gol. La punizione di Insigne si stampa sulla traversa.

Nella ripresa è ancora Terracciano protagonista su Politano. Il match si sblocca al 55′ tra le polemiche. Milenkovic ferma fallosamente Rrahmani in area di rigore per Abisso (dopo un consulto con il Var). Insigne dal dischetto sbaglia ma poi ribadisce in rete il rigore e il fischietto siciliano poco prima del tiro espelle Dragowski (dalla panchina) per proteste. Reagisce la Fiorentina con Bonaventura, attento Meret. Continua a spingere la squadra ospite. Prima Insigne prende il palo e poi il mancino di Zielinski su assist di Insigne batte Terracciano aiutato dalla deviazione di Venuti. Nel finale di tempo non succede più nulla. Vince il Napoli e ritorna sopra la Juventus.

TAG:
calcio news milan

ultimo aggiornamento: 16-05-2021


Milan, idea Icardi per l’attacco

Volata Champions, tutti gli incastri possibili tra Milan, Napoli e Juventus