Serie A, i risultati di sabato 30 gennaio. Vincono le ‘big’. Poker dell’Inter al Benevento di Inzaghi.

ROMA – Serie A, il programma e i risultati di sabato 30 gennaio. Dopo il pareggio tra Torino e Fiorentina, la ventesima giornata è proseguita con le vittorie di Inter, Milan e Juventus.

Serie A, i risultati di sabato 30 gennaio

Di seguito i risultati di Serie A di sabato 30 gennaio, sfide valide per la ventesima giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Bologna-Milan 1-2
Sampdoria-Juventus 0-2
Inter-Benevento 4-0

Serie A
Serie A

Serie A, Inter-Benevento 4-0: poker nerazzurro

Inter-Benevento 4-0

Marcatori: 7′ aut. Improta, 57′ Lautaro Martinez, 66′ Lukaku R., 78′ Lukaku R.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar (74′ de Vrij), Ranocchia, Bastoni A.; Hakimi, Barella (64′ Barella), Eriksen, Gagliardini (81′ Sensi), Perisic; Lautaro Martinez (74′ Sanchez A.), Lukaku R. (81′ Pinamonti) All. Conte

Benevento (3-5-2): Montipò; Glik, Caldirola (60′ Pastina), Barba; Depaoli, Hetemaj, Viola N. (60′ Schiattarella), Ionita (70′ Tello), Improta (70′ Foulon); Caprari, Lapadula. All. Inzaghi F.

Arbitro: Sig. Fabrizio Pasqua di Tivoli

Note: Ammoniti: Caldirola, Depaoli (B). Angoli: 7-3 per l’Inter. Recupero: 0′ p.t.; 0′ s.t.

Pronti, via e l’Inter passa in vantaggio. Sulla punizione battuta da Eriksen, Improta manda la palla nella propria porta. Dopo la rete, l’Inter continua a dominare la partita. Montipò risponde presente su Perisic, poi Eriksen e Lautaro sono imprecisi. Nel finale di tempo diverse le occasioni per i nerazzurri. Ancora Lautaro e Hakimi non inquadrano la porta.

Ad inizio ripresa l’Inter chiude i conti. Lautaro sfrutta una carambola in area di rigore per realizzare il 2-0. La partita viene messa in ghiaccio al 66′ da Lukaku che, su assist di Lautaro, non sbaglia davanti a Montipò. Continua a spingere la squadra di Conte. Hakimi è impreciso, Montipò si salva in qualche modo su Eriksen. Il poker arriva al 78′. Lukaku servito da Sanchez con il mancino batte Montipò. Le ultime due chance sono per Pinamonti ed Eriksen. Il risultato non cambia e l’Inter risponde a Milan e Juventus.

Serie A, Sampdoria-Juventus 0-2: a segno Chiesa e Ramsey

Sampdoria-Juventus 0-2

Marcatori: 20′ Chiesa, 90’+1 Ramsey

Sampdoria (4-4-2): Audero; Beresynski, Yoshida, Colley O., Augello; Candreva (81′ Jankto), Adrien Silva (62′ Damsgaard), Ekdal, Thorsby; Keita B. (67′ Torregrossa), Quagliarella (68′ Ramirez G.). All. Ranieri

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur (74′ Rabiot), Arthur (83′ Ramsey), Chiesa (83′ Alex Sandro); Morata (78′ Bernardeschi), Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna

Note: Ammoniti: Thorsby, Ekdal, Damsgaard (S); Bentancur, Bernardeschi (J). Angoli: 5-7 per la Juventus. Recupero: 2′ p.t.; 5′ s.t.

Al primo tiro in porta la Juventus trova il vantaggio. Cuadrado recupera palla a centrocampo. Ronaldo in profondità per Morata, lo spagnolo serve Chiesa. Per l’ex Fiorentina è un gioco da ragazzi realizzare l’1-0. Prima dell’intervallo ci prova Ronaldo due volte, mira imprecisa.

Nella ripresa la prima chance è per i padroni di casa. Decisivo Chiellini sulla conclusione di Quagliarella. Non succede più nulla fino al 91′ quando la Juventus raddoppia in contropiede con Ramsey. Una vittoria che consente ai bianconeri di rimanere nelle prime posizioni.

Serie A, Bologna-Milan 1-2: decidono Rebic e Kessié

Bologna-Milan 1-2

Marcatori: 36′ Rebic (M), 55′ rig. Kessié (M), 81′ Poli (B)

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks (79′ Palacio); Schouten (79′ Poli), Dominguez N. (67′ Svanberg); Sansone N. (67′ Vignato), Soriano, Orsolini (67′ Skov Olsen); Barrow. All. Mihajlovic

Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Tomori, Romagnoli A., Hernandez T.; Tonali (62′ Bennacer), Kessié; Saelemaekers, Rafael Leao (73′ Mandzukic), Rebic (62′ Krunic); Ibrahimovic. All. Pioli

Arbitro: Sig. Daniele Doveri di Roma 1

Note: al 26′ Skorupski (B) para un rigore a Ibrahimovic (M). Ammoniti: Dijks, Soriano (B); Rebic (M). Angoli: 6-4 per il Milan. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Parte bene il Bologna che ha subito una chance con Sansone. Decisivo Calabria che nega la conclusione verso la porta all’avversario. Dall’altra parte è Hernandez a mettere i brividi a Skorupski. Il portiere polacco legge male un cross del terzino rossonero e con un colpo di reni e la traversa si salva. Ancora estremo difensore rossoblu decisivo su Leao. Skorupski risponde presente anche poco dopo. Sul proseguire dell’azione, però, Dijks ferma fallosamente Leao. Dal dischetto si presenta Ibrahimovic: Skorupski interviene ma Rebic con un tap-in porta in vantaggio il Milan. Prova a reagire il Bologna. Ci prova Orsolini, palla di poco fuori. Nel finale di tempo le due squadre si allungano e le occasioni non mancano. Ci provano Sansone e Dominguez, attento Donnarumma. Nel mezzo un colpo di testa di Calabria neutralizzato da Skourpski.

Il raddoppio nel Milan arriva al 54′. Soumaouro interviene con il braccio in area di rigore. Dal dischetto Kessié che batte Skorupski. Ancora rossoneri pericolosi con Calabria, salva Skorupski. Nel finale il Bologna riapre la partita. Errore in disimpegno di Hernandez, Skov Olsen serve Poli. Il centrocampista realizza il classico gol dell’ex. Soriano va ad un passo dal pareggio. Donnarumma si supera e salva. Il forcing finale dei padroni di casa non cambia il risultato. Il Milan vince e si conferma in vetta.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 31-01-2021


Svaligiata la casa di Weston McKennie

Il Palmeiras vince la Copa Libertadores. Santos sconfitto in finale