Serie A, i risultati di sabato 6 marzo. 3-1 della Juventus alla Lazio. Vince l’Udinese. Pareggiano Spezia e Benevento.

ROMA – Serie A, il programma e i risultati di sabato 6 marzo 2021. Ventiseiesima giornata aperta dal pareggio tra Spezia e Benevento. Vittoria importante in chiave salvezza per l’Udinese. Nell’anticipo serale la Juventus batte 3-1 la Lazio e si rilancia in classifica.

Serie A, i risultati di sabato 6 marzo

Di seguito i risultati di Serie A di sabato 6 marzo, sfide valide per la ventiseiesima giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Spezia-Benevento 1-1
Udinese-Sassuolo 2-0
Juventus-Lazio 3-1

Pallone Serie A
Pallone Serie A

Serie A, Juventus-Lazio 3-1: vittoria in rimonta dei bianconeri

Juventus-Lazio 3-1

Marcatori: 14′ Correa (L), 39′ Rabiot (J), 57′ Morata (J), 60′ rig. Morata (J)

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (70′ Arthur), Demiral, Danilo, Alex Sandro; Bernardeschi, Ramsey (70′ McKannie), Rabiot, Chiesa (82′ Bonucci); Kulusevski (90’+2 Di Pardo), Morata (69′ Cristiano Ronaldo). All. Pirlo

Lazio (3-5-2): Reina; Hoedt, Acerbi, Marusic (82′ Caicedo); Lulic (55′ Patric), Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (54′ Escalante), Luis Alberto (81′ Pereira A.), Fares; Correa, Immobile (81′ Muriqi). All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia

Note: Ammoniti: Acerbi (L). Angoli: 4-4. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Parte bene la Lazio che crea subito due pericoli con Fares e Milinkovic-Savic prima del vantaggio firmato da Correa. Il biancoceleste sfrutta un errore in postazione di Kulusevski per battere Szczesny. Ancora ospiti pericolosi con Milinkovic e Luis Alberto prima della reazione della Juventus. Ramsey e Morata, però, non sono precisi. Al 39′ Morata serve Rabiot, il francese con un siluro batte Reina. L’ultima occasione prima del duplice fischio è per Fares, palla di poco fuori.

Nella ripresa subito Chiesa pericolo prima di due grandi chance per la Lazio. Prima Szczesny si salva su Correa, poi la traversa ferma Milinkovic. E al 57′ la Juventus completa la rimonta. Lancio lungo di Chiesa per Morata. Lo spagnolo vince il duello con Hoedt e trafigge Reina. In confusione la Lazio. Milinkovic ferma fallosamente in area di rigore Ramsey. Dal dischetto Morata non sbaglia. Lazio tramortita e ci prova ancora Chiesa, blocca Reina. Nel finale di partita si fa vedere in avanti la Lazio con Correa. Ancora biancocelesti pericoloso con Correa, palla sull’esterno della rete. Vittoria in rimonta per la Juventus che guarda al secondo posto.

Serie A, Udinese-Sassuolo 2-0: decidono Llorente e Pereyra

Udinese-Sassuolo 2-0

Marcatori: 42′ Llorente, 90’+3 Pereyra R.

Udinese (3-5-1-1): Musso; Bonifazi (85′ Rodrigo Becao), De Maio, Nuytinck; Molina N., de Paul, Arslan (72′ Makengo), Walace, Stryger Larsen; Pereyra R.; Llorente (86′ Llorente). All. Gotti

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari G. M., Kyriakopoulos; Ayhan, Locatelli M. (65′ Defrel); Berardi D., Lopez M. (78′ Obiang), Traorè H. (46′ Djuricic); Raspadori (46′). All. De Zerbi

Arbitro: Sig. Lorenzo Maggioni di Como

Note: Ammoniti: de Paul (U). Angoli: 5-6 per il Sassuolo. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Prima parte di gara giocata a ritmi basse. Da segnalare un intervento a testa di Musso e Consigli sui tentativi di Kyriakopoulos e Stryger Larsen. Poco dopo ancora Consigli protagonista sulla zampata di Llorente. Ancora padroni di casa pericolosi con Walace prima del vantaggio di Llorente. Cross di Molina e destro vincente dello spagnolo.

Nella ripresa il nervosismo l’ha fatta da padrone. Da segnalare solo delle belle parole di Consigli e Musso su de Paul e Djuricic. Il raddoppio arriva in pieno recupero in contropiede. A chiudere la partita in contropiede è Pereyra su assist di de Paul. L’Udinese vince e avvicina la salvezza. Sassuolo si ferma ancora.

Serie A, Spezia-Benevento 1-1: Verde risponde a Gaich

Spezia-Benevento 1-1

Marcatori: 24′ Gaich (B), 71′ Verde (S)

Spezia (4-3-3): Zoet; Ferrer, Ismajli, Terzi (46′ Erlic), Bastoni S. (46′ Marchizza); Estevez (64′ Maggiore), Ricci M., Sena; Verde (85′ Galbinov), Nzola (58′ Farias), Gyasi. All. Italiano

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Improta, Glik, Tuia (84′ Caldirola), Barba; Tello, Viola N., Hetemaj; Ionita (85′ Dabo), Caprari (76′ Sau); Gaich (59′ Moncini). All. Inzaghi F.

Arbitro: Sig. Francesco Forneau di Roma 1

Note: Ammoniti: Bastoni S., Erlic (S); Ionita, Barba, Sau, Dabo (B). Angoli: 3-1 per lo Spezia. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Prima parte di gara equilibrato. La prima occasione è per lo Spezia, Nzola non inquadra la porta da buona posizione. Reagisce subito il Benevento, Gaich impatta male la palla da poca distanza. Dall’altra parte ci prova Bastoni, palla fuori. Il match si sblocca al 24′. Errore di Terzi, palla in profondità per Gaich. L’argentino elude Ricci e con il mancino batte Zoet sul primo palo. Prima dell’intervallo doppia chance per i padroni di casa: Montipò si oppone a Verde. Sugli sviluppi del corner Ismajli non inquadra la porta di testa.

Nella ripresa subito una chance per lo Spezia. Il colpo di testa di Gyasi, però, si stampa sulla traversa. Ci provano Improta e Gyasi prima del pareggio di Verde. Montipò e la difesa avversaria salvano su Maggiore, ma Verde sulla ribattuta realizza l’1-1. Ancora liguri pericolosi, la traversa nega la gioia del gol a Erlic. Nel finale partita equilibrata con poche occasioni. Un pareggio che potrebbe non servire a nessuna delle due squadre.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 06-03-2021


Verona-Milan, Pioli: “E’ il momento di stringere i denti”

Sanremo 2021, il monologo di Ibra: “Questo è il Festival di tutta l’Italia”