Serie A, i risultati di sabato 23 ottobre 2021. Il Milan vince a Bologna con il risultato di 4-2. Bene Empoli e Sassuolo.

ROMA – Serie A, i risultati di sabato 23 ottobre 2021. Dopo i successi di Torino e Sampdoria, si ritorna in campo per la nona giornata di campionato. Il Milan si prende la testa momentanea battendo 4-2 il Bologna. Bene anche Empoli e Sassuolo.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Bologna-Milan 2-4: rossoneri in testa

Bologna-Milan 2-4

Marcatori: 16′ Leao (M), 35′ Calabria (M), 49′ aut. Ibrahimovic (B), 52′ Barrow (B), 84′ Bennacer (M), 89′ Ibrahimovic (M)

Bologna (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (86′ Orsolini), Theate; De Silvestri, Dominguez (63′ Schouten), Svanberg, Hickey (63′ Dijks); Soriano; Arnautovic (83′ Santander), Barrow (63′ Binks). All. Mihajlovic

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Ballo-Touré (85′ Kalulu); Bennacer, Tonali (46′ Bakayoko); Castillejo (46′ Saelemaekers), Krunic (60′ Giroud), Rafael Leao; Arnautovic. All. Pioli

Arbitro: Sig. Paolo Valeri di Roma 2

Note: Ammoniti: Arnautovic (B); Tonali, Calabria, Saelemaekers (M) Espulsi: al 16′ Soumaoro (B) per fallo da chiara occasione da rete; al 58′ Soriano (B) per fallo da gioco. Angoli: 4-1 per il Bologna. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

La prima occasione è per il Bologna. La conclusione di Arnautovic termina di poco fuori. Al 16′ il match si sblocca. Ibrahimovic serve Leao, il portoghese non sbaglia e 1-0. Passano quattro minuti e arriva l’altra svolta del match. Soumaoro ferma Krunic lanciato a rete, rosso per il difensore del Bologna. Ancora Milan pericoloso con Ibrahimovic, attento Skorupski. Il Milan raddoppia al 35′. Calabria con il destro risolve una mischia in area di rigore.

Ad inizio ripresa si riapre la sfida. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ibrahimovic manda la palla nella propria porta. Il Milan non c’è e il Bologna pareggia. Arnautovic per Soriano, verticalizzazione per Barrow e 2-2. Si complica ancora di più la partita dei rossoblu al 58′ per il rosso a Soriano. La prima occasione nel forcing finale è per Giroud, si supera Skorupski. Dall’altra parte è Arnautovic a mettere i brividi a Tatarusanu, attento il portiere rossonero. Il 3-2 arriva a sei minuti dal 90′. Bennacer raccoglie una palla al limite dell’aria e con il sinistro batte Skorupski. La chiude Ibrahimovic con destro all’89’. Non succede più nulla. Vince il Milan che si prende la testa della classifica per il momento.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Sassuolo-Venezia 3-1: i neroverdi vincono in rimonta

Sassuolo-Venezia 3-1

Marcatori: 33′ Okereke (V), 37′ Berardi D. (S), 50′ aut. Henry (S), 67′ Frattesi (S)

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches (69′ Ayhan), Ferrari G. M., Rogerio; Maxi Lopez, Frattesi (83′ Henrique); Berardi D. (82′ Muldur), Raspadori, Djuricic (28′ Traoré H.); Scamacca (69′ Defrel). All. Dionisi

Venezia (4-3-3): Romero; Ebuehi (68′ Mazzocchi), Ceccaroni, Svoboda, Haps; Crnigoj (58′ Sigurdsson), Busio (46′ Peretz), Ampadu (68′ Tessmann); Kiyine, Henry (58′ Forte), Okereke. All. Zanetti P.

Arbitro: Sig. Antonio Di Martino di Teramo

Note: Ammoniti: Rogerio (S); Crnigoj, Henry (V). Angoli: 5-4 per il Sassuolo. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

Una prima parte di gara senza particolari rischi per i due portieri. Al primo vero tiro in porta il Venezia passa in vantaggio. Lancio lungo per Okereke, l’ex Spezia con il destro a giro batte Consigli. Reagisce subito Berardi. L’attaccante calabrese controlla e dopo con il mancino trafigge Romero. Ancora padroni di casa pericolosi, ma la difesa ligure si salva in qualche modo su Berardi. L’ultima chance del primo tempo è per Raspadori, attento Romero.

Nei primi minuti della ripresa il Sassuolo completa la rimonta. Sugli sviluppi di un corner Henry di testa manda la palla nella propria porta. Ancora neroverdi pericolosi, questa volta Romero si oppone a Berardi. Al 67′ arriva il tris dei neroverdi. Raspadori serve in profondità Frattesi, l’ex Roma non sbaglia davanti al portiere avversario. Nel finale chance per Muldur, risponde presente Romero. Reagisce il Venezia con Kiyine decisivo Maxime Lopez sulla linea.

Salernitana-Empoli 2-4: colpo in trasferta dei toscani

Salernitana-Empoli 2-4

Marcatori: 2′ Pinamonti (E), 11′ Cutrone (E), 13′ aut. Strandberg (E), 45′ rig. Pinamonti (E), 48′ Ranieri (S), 56′ aut. Ismajli (S)

Salernitana (3-4-1-2): Belec; Strandberg, Aya (46′ Zortea), Jaroszynski; Kechrida (46′ Obi), Kastanos, Di Tacchio, Ranieri L.; Ribery; Gondo (46′ Bonazzoli F.), Simy (57′ Djuric). All. Colantuono

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (46′ Tonelli), Ismajli, Luperto, Marchizza; Haas, Ricci S., Bandinelli (80′ Zurkowski); Henderson (72′ Stulac); Pinamonti (90’+3 La Mantia), Cutrone (72′ Bajrami). All. Andreazzoli

Arbitro: Sig. Daniele Doveri di Roma 1

Note: Ammoniti: Stojanovic, Haas, Marchizza (E). Angoli: 7-2 per la Salernitana. Recupero: 0′ p.t.; 5′ s.t.

Pronti, via e l’Empoli trova subito il vantaggio. Bandinelli ‘pesca’ in profondità Pinamonti, freddo a battere Belec da pochi passi. Raddoppia la squadra di Andreazzioni dopo dieci minuti. Haas serve Cutrone e l’attaccante scuola Milan riesce a trovare la sua prima rete in campionato. Dilagano i toscani. Henderson crossa forte in mezzo e Strandberg la manda nella propria porta. Continua ad essere divertente la partita. Da una parte ci prova Simy (palla fuori), dall’altra Cutrone (para Belec). Ancora l’ex Milan pericoloso, ma da buona posizione calcia alto. Il poker arriva al 45′ su calcio di rigore assegnato per un fallo di Strandberg su Pinamonti. E’ lo stesso attaccante ex Inter a realizzarlo con un cucchiaio.

Nella ripresa la riapre subito la Salernitana. Ribery inventa e Ranieri firma il 4-1. Spinge la squadra di casa, Luperto decisivo sulla linea su Strandberg. Al 56′ i campani trovano ancora la rete. Ismajli mette la palla nella propria porta dopo il palo di Kastanos. Nel finale la Salernitana aumenta il forcing e negli ultimi minuti Vicario salva su Djuric. Una vittoria fondamentale in chiave salvezza per l’Empoli.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news milan

ultimo aggiornamento: 23-10-2021


Inter-Juventus, Allegri: “Nerazzurri favoriti per lo Scudetto”. Inzaghi: “Correa non è a disposizione”

Serie A, la Roma frena il Napoli. 1-1 tra Inter e Juventus, crolla la Lazio