Serie A, i risultati di sabato 4 dicembre 2021. Vittorie a Roma e Napoli per Inter e Atalanta. Bene il Milan.

ROMA – Serie A, i risultati di sabato 4 dicembre 2021. Il Milan con il 2-0 alla Salernitana si riprende la vetta della classifica vista la sconfitta del Napoli contro l’Atalanta. Tris dell’Inter alla Roma.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Napoli-Atalanta 2-3: la ‘Dea’ sogna in grande

Napoli-Atalanta 2-3

Marcatori: 6′ Malinovskyi (A), 40′ Zielinski (N), 47′ Mertens (N), 66′ Demiral (A), 71′ Freuler (A)

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Malcuit (85′ Politano), Lobotka (55′ Demme), Zielinski; Lozano (67′ Petagna), Mertens (67′ Ounas), Elmas. All. Spalletti

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta (46′ Hateboer), de Roon, Freuler, Maehle (83′ Djmsiti); Pessina (56′ Iicic), Malinovskyi (73′ Pasalic); Zapata D. (82′ Muriel) All. Gasperini

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Rrahmani (N); Malinovskyi, Pasalic, Djimsiti (A). Angoli: 6-7 per l’Atalanta. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

Parte forte la squadra di Gasperini e trova subito il vantaggio. Zapata serve a rimorchio Malinosvskyi e palla in rete. Poco dopo reagisce il Napoli con Lozano, mira imprecisa. Reazione della Dea con Pessina, anche in questo caso mira imprecisa. Ancora ospiti pericolosi con Zappacosta prima di un tentativo di Lozano. Al 40′ il Napoli trova il pareggio. Zielinski riesce a battere Musso alla seconda conclusione in pochi secondi.

Stadio San Paolo
Stadio San Paolo

Ad inizio ripresa il Napoli completa la rimonta. Palla in profondità per Mertens, il belga davanti a Musso non sbaglia. Immediata la replica dell’Atalanta. Prima Ospina nega la gioia del gol a Demiral e poi lo stesso difensore realizza il 2-2. Al 71′ è la Dea a ribaltarla. Ilicic trova Freuler che non sbaglia con il piatto sinistro. Nel finale forcing del Napoli, ma il risultato non cambia. Vince la squadra di Gasperini che si iscrive di diritto alla corsa per lo Scudetto.

Roma-Inter 0-3: colpo dei nerazzurri

Roma-Inter 0-3

Marcatori: 15′ Calhanoglu, 23′ Dzeko, 39′ Dumfries

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Smalling, Mancini, Kumbulla (61′ Bove); Ibanez, Veretout (90’+1 Volpato), Cristante, Mkhitaryan, Vina; Zaniolo, Shomurodov. All. Mourinho

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Bastoni (76′ Dimarco); Dumfries, Barella (58′ Vidal), Brozovic, Calhanoglu (83′ Sensi), Perisic; Dzeko (75′ Vecino), Correa (59′ Sanchez A.). All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Marco Di Bello di Brindisi

Note: Ammoniti: Ibanez, Mancini, Zaniolo (R); Barella (I). Angoli: 4-4. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Alla prima vera chance l’Inter trova il vantaggio. Calhanoglu direttamente da calcio d’angolo sorprende la Roma e batte Rui Patricio. Passano sette minuti e l’Inter raddoppia. Questa volta il turco si trasforma in uomo assist e per Dzeko è troppo facile realizzare il classico gol dell’ex. Ancora il bosniaco pericoloso, risponde presente Rui Patricio. Prova a reagire la squadra di Mourinho, decisivo Dumfries su Vina. Dall’altra parte lo stesso olandese firma il 3-0 di testa. Non succede più nulla fino al duplice fischio.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Nella ripresa non succede praticamente nulla. Da segnalare solamente una conclusione di Sensi e un gol annullato a Zaniolo. L’Inter vince e mantiene lascia del Milan.

Milan-Salernitana 2-0: a segno Kessié e Saelemaekers

Milan-Salernitana 2-0

Marcatori: 5′ Kessie, 18′ Saelemaekers

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli A., Hernandez T. (60′ Ballo-Toure); Kessié (78′ Tonali), Bakayoko (46′ Bennacer); Saelemaekers, Brahim Diaz, Rafael Leao (46′ Messias); Pellegri (15′ Krunic). All. Pioli

Salernitana (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Zortea (60′ Kechrida), Coulibaly L., Di Tacchio (46′ Kastanos), Schiavone, Ranieri L. (78′ Jaroszynski); Ribery (61′ Bonazzoli F.), Simy (61′ Djuric). All. Colantuono

Arbitro: Sig. Antonio Giua di Rimini

Note: Ammoniti: Bakayoko (M); Di Tacchio, Djuric (S). Angoli: 9-5 per il Milan. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Il Milan trova subito il vantaggio. Cross di Leao e zampata vincente di Kessié. Ancora rossoneri pericolosi con Brahim Diaz, palla sull’esterno della rete. I padroni di casa raddoppiano al 18′. Brahim trova Saelemaekers, il belga controlla e poi con il sinistro batte Belec. Non succede più nulla fino ad una conclusione di Krunic ben parata da Belec. Ancora rossoneri pericolosi, Kessie non inquadra la porta. Non succede più nulla fino al duplice fischio.

Franck Kessié
Kessie

Nella ripresa il Milan continua a spingere anche se la prima conclusione arriva solamente al 70′: Belec attento su Messias. Ancora rossoneri pericolosi, Brahim Diaz non inquadra la porta. Non succede più nulla fino al triplice fischio.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter milan

ultimo aggiornamento: 04-12-2021


Juventus-Genoa, Allegri: “Spazio per Pellegrini e Kulusevski. Vogliamo i tre punti”

Nuovi guai per Lionel Messi, il suo hotel va demolito