Serie A, Roma-Benevento 5-2: Guilherme illude i campani, nella ripresa i giallorossi dilagano

La sintesi e il tabellino di Roma-Benevento. I campani trovano il vantaggio con Guilherme, Fazio pareggia e nella ripresa i giallorossi dilagano.

ROMA – Secondo successo consecutivo per la Roma. I giallorossi con qualche sofferenza di troppo battono 5-2 il Benevento e agguantano momentaneamente il quarto posto in classifica. Nuova sconfitta in trasferta per i campani che rimangono all’ultimo posto.

Guilherme illude, Fazio pareggia – Partenza sprint per il Benevento che crea dopo pochissimi minuti un grattacapo alla Roma con una conclusione imprecisa di D’Alessandro che poteva essere un assist per Guilherme, arrivato tardi all’appuntamento con il pallone. Il brasiliano diventa protagonista al 6′ quando controlla e poi aiutato dalla deviazione di Manolas trafigge Alisson. Dopo il vantaggio i campani provano a contenere il forcing della squadra di casa provando a rendersi pericolosa in contropiede ma Allison non rischia mai nulla. I ragazzi di Di Francesco si rendono pericolosi dalle parti di Puggioni con Dzeko ed El Shaarawy ma le loro conclusioni non creano grandi problemi. Il portiere dei campani deve arrendersi intorno alla mezz’ora quando sugli sviluppi di un calcio da fermo Fazio di testa realizza l’1-1.

Ripresa divertente, la Roma dilaga – Nella ripresa il Benevento inizia come nel primo tempo andando alla ricerca del 2-1. Anche se la prima occasione del match è con un colpo di testa impreciso di Dzeko. La reazione dei campani, però, non si fa attendere e arriva con una conclusione fuori di Viola su un rinvio sbagliato del portiere giallorosso. Da qui in poi inizia lo show di Cenzig Ünder. Il turco prima serve l’assist per il 2-1 dell’attaccante bosniaco (59′) e dopo realizza una doppietta (62′ e 75′) che chiude il match.

Cenzig Under
Cenzig Under

Nel mezzo dei due gol del talentino giallorosso una nuova conclusione di Dzeko imprecisa. Sul 4-1 la squadra Di Francesco allenta un po’ l’attenzione e il Benevento ne approfitta al 77′ trovando la seconda rete del match con Brignola. Il match sembra indirizzarsi orma sul 4-2 ma in pieno recupero Manganiello assegna un rigore dubbio per un fallo di mani (il movimento sembra congruo al corpo ndr) di Djimsiti. Dal dischetto si presenta Defrel che spiazza Puggioni e firma il definitivo 5-2.

Serie A, Roma-Benevento 5-2: il tabellino

Marcatori: 7′ Guilherme (B), 26′ Fazio (R), 59′ Dzeko (R), 62′, 75′ Cenzig Ünder (R), 77′ Brignola (B), 92′ rig. Defrel (R)

Roma (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Strootman, Gerson; Cenzig Ünder (82′ De Rossi), Perotti (89′ Schick), El Shaarawy (56′ Defrel); Dzeko. A disp. Lobont, Skorupski, Juan Jesus, Capradossi, Bouah, Riccardi, Marcucci. All. Di Francesco

Benevento (4-3-3): Puggioni; Letizia (52′ Sagna), Djimsiti, Costa A., Venuti; Viola N., Sandro, Djurcic (78′ Del Pinto); D’Alessandro (61′ Lombardi), Guilherme, Brignola. A disp. Brignoli, Coda, Tosca, Gyamfi, Memushaj, Diabaté, Parigini, Billong, Iemmello. All. De Zerbi

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo

Note: Angoli: 10-3 per la Roma. Recupero: 2′ pt; 3′ st.

IL MIGLIORE – Cenzig Ünder: dopo l’ottima partita a Verona, il turco si conferma uno dei migliori in campo anche contro il Benevento. Due gol e un assist il bottino del talento giallorosso. VOTO 8

IL PEGGIORE – Gerson: se sono tutti promossi in casa Benevento, nella Roma Gerson delude un po’ le aspettative. Troppi gli errori in fase d’impostazione confermando che nel 4-2-3-1 non può fare il mediano. VOTO 5

ultimo aggiornamento: 12-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X