Serie A, Roma-Genoa 3-2: i giallorossi ritornano alla vittoria. Decide Cristante

La sintesi e il tabellino di Roma-Genoa 3-2: la squadra di Di Francesco soffre ma porta a casa i tre punti. All’Olimpico decide Cristante.

ROMA – La Roma di Eusebio Di Francesco respira. Nel posticipo serale della sedicesima giornata i giallorossi superano soffrendo 3-2 il Genoa e rimangono agganciati al treno Europa. Il Grifone deve rimandare l’appuntamento con la vittoria.

La sintesi di Roma-Genoa 3-2

Primo tempo spettacolare all’Olimpico con le difese che concedono troppo e le due squadre ne approfittano. Il Genoa cerca di sfruttare gli spazi lasciati dalla squadra avversaria ma Piatek non calcia bene all’11’. È proprio il polacco a sbloccare il match poco dopo. Errore di Olsen sulla conclusione di Hiljemark, tap-in facile per l’attaccante.

Reazione Roma – La Roma cerca subito una reazione con Fazio che però non inquadra la porta. Il centrale argentino riesce poco dopo a trovare la rete del pareggio: colpo di testa perfetto del difensore, Radu battuto.

Kluivert risponde ad Hiljemark – Neanche il tempo di esultare che i giallorossi si ritrovano sotto: spizzata di Sandro per Hiljemark. Lo svedese appostato sul secondo palo non può sbagliare.

Il primo tempo spettacolare viene concluso dalla rete di Justin Kluivert. Azione personale dell’olandese che supera una difesa troppo immobile e firma il pareggio.

Il VAR e Cristante salvano la Roma – Il match continua a regalare emozioni anche nella ripresa. Subito una palla gol per Cengiz Ünder. Respinta corta di Radu sui piedi del turco che dà troppa forza e manda alto. L’errore viene immediatamente punito dal Genoa. Conclusione di Lazovic, errore di Olsen e palla in rete ma l’arbitro annulla tutto per una posizione di fuorigioco di Piatek ad inizio azione. Il rischio subito fa alzare un po’ il baricentro ai giallorossi che completano la rimonta con il destro di Cristante.

Dubbi nel finale – Fioccano le occasioni da gol nel finale. Prima Cristante ha l’occasione per chiudere il match ma la conclusione colpisce il palo, poi Pandev da buona posizione manda alle stelle. Nel recupero episodio dubbio in area di rigore della Roma. Florenzi appoggia le mani sulla schiena del macedone. Di Bello e il VAR lasciano proseguire anche se qualche dubbio resta. Vittoria importante per la squadra giallorossa ma la panchina di Di Francesco continua a traballare.

Roma
L’esultanza della Roma dopo il gol di Cristante (fonte foto https://twitter.com/OfficialASRoma)

Il tabellino di Roma-Genoa 3-2

Marcatori: 17′ Piatek (G), 31′ Fazio (R), 33′ Hiljemark (G), 45′ Kluivert (R), 59′ Cristante (R)

Roma (3-4-3): Olsen; Fazio, Manolas, Juan Jesus, Florenzi, Nzonzi, Cristante, Kolarov; Kluivert (80′ Schick), Zaniolo, Cengiz Ünder (76′ Santon). A disp. Fuzato, Mirante, Karsdorp, Pellegrini Lu., Perotti, Marcano, De Rossi, Coric, Pastore, Marcucci. All. Di Francesco

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic (60′ Pedro Pereira); Rômulo (68′ Pandev), Hiljemark, Sandro (65′ Rolón), Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek. A disp. Marchetti, Russo, Spolli, Lisandro López, Dalmonte, Favilli, Omeonga, Miguel Veloso, Iuri Medeiros. All. Prandelli

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi

Note: Ammoniti: Zaniolo, Schick (R); Zukanovic, Rolón (G). Angoli: 6-4 per la Roma. Recupero: 0′ p.t.; 5′ s.t.

Di seguito il video con gli highlights di Roma-Genoa 3-2

fonte foto copertina https://twitter.com/OfficialASRoma

ultimo aggiornamento: 16-12-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X