La Lazio di Simone Inzaghi infligge la prima sconfitta interna alla Sampdoria. Decide Caicedo nel finale.

GENOVA – L’imbattibilità della Sampdoria finisce alla 15^ giornata. Una grandissima Lazio espugna Marassi in rimonta grazie alle reti di Milinkovic-Savic e Caicedo con i biancocelesti che si rilanciano in classifica salendo a quota 32 in classifica. Secondo stop consecutivo per i doriani che rimangono fermi a 26 punti.

Primo tempo emozionante – Le squadre sin da subito si sono affrontate a viso aperto con il primo tempo che ha avuto moltissime occasioni da una parte e dall’altra con Strakosha che ha dovuto dire di no a Praet mentre dall’altra parte è Berezynski a salvare sulla linea una conclusione di Luis Alberto.

Zapata illude la Samp – Nella ripresa le emozioni non diminuiscono. È la Lazio a sfiorare per prima il vantaggio con una conclusione di Parolo che colpisce il palo interno e dopo arriva tra le braccia di Viviano. Al 56′ arriva la rete che sblocca il match: Torreira serve Quagliarella in area di rigore che serve Zapata: il colombiano non sbaglia davanti a Strakosha.

Rimonta biancoceleste – Il vantaggio sembra dare maggiore verve ai padroni di casa che vanno vicinissimi al raddoppio con Quagliarella, ma Radu salva tutto sulla linea. Dopo questa azione i ritmi si abbassano con i biancocelesti che piano piano provano ad aumentare il ritmo. Questo cambio di atteggiamento porta i suoi frutti a dieci minuti dalla fine quando Milinkovic-Savic sbroglia una mischia in area di rigore. Dopo il pareggio i biancocelesti vanno a caccia della rete del sorpasso. Il 2-1 arriva nel primo minuto di recupero: grande invenzione del serbo per Caicedo che lascia per Immobile. Il centravanti napoletano viene ben chiuso da Viviano che involontariamente serve la palla per l’ecuadoriano, il quale a porta vuota non può sbagliare. Vittoria importantissima per la Lazio dopo un periodo non facile.

Il tabellino del match

SampdoriaLazio 1-2

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari G., Murru; Barreto, Torreira, Praet (84′ Praet); Ramírez (77′ Alavarez); Zapata D., Quagliarella (69′ Kownacki). A disp. Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Dodô, Regini, Capezzi, Djurcic, Caprari. All.  Giampaolo

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos (62′ Patric), de Vrij, Radu; Marušic, Parolo, Lucas Leiva (75′ Caicedo), Milinkovic-Savic S., Lulic (75′ Lukaku J.); Luis Alberto; Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Basta,Murgia, Neto, Palombi. All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 56′ Zapata D. (S), 80′ Milinkovic-Savic (L), 91′ Caicedo (L)

Note: Ammoniti: Immobile (L). Angoli: 5-6 per la Lazio. Recupero: 0′ pt; 3′ st.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio primo piano Sampdoria-Lazio Serie A

ultimo aggiornamento: 03-12-2017


Milan Badelj, la Roma sorpassa i rossoneri: assalto previsto per gennaio

Serie A TIM: Brignoli nella storia dei portieri goleador