Frosinone-Milan 0-0, l’analisi della gara. Un pareggio che brucia per i rossoneri, panchina di Gattuso a rischio, decisiva la Spal?

Un pareggio che pesa tanto per i rossoneri quello di ieri a Frosinone, squadra poco reattiva e prevedibile. La rosa di Gattuso, dopo la sconfitta contro la Fiorentina era chiamata a una risposta importante che purtroppo non è avvenuta.

Ancora una volta nessun gol dagli attaccanti e anche sul piano del gioco non si è intravisto nessun passo in avanti. Finita la gara, la dirigenza si è confrontata seduta a un tavolo con Gattuso e ha optato per evitare l’esonero immediato del tecnico. Un’ultima possibilità gli verrà concessa nella partita casalinga di sabato: avversario la Spal, occasione finale per dare una scossa a tutto l’ambiente.

Gonzalo Higuain Milan-Betis Betis-Milan moviola Milan-Juve

Milan, Top e Flop della contro il Frosinone: si salva Donnarumma, male Calhanoglu

DONNARUMMA 6,5: attento quando chiamato in causa. Puntuale anche in uscita, decisivo nel finale su Ciano.

ROMAGNOLI 6,5: tiene bene e detta i tempi al reparto. Prova a essere pericoloso anche in avanti ma ottiene pochi risultati.

BAKAYOKO 6,5: fisico e tanta voglia di mettersi in mostra. Qualche errore in disimpegno, ma è fondamentale in mezzo al campo.

CALHANOGLU 4,5: incapace di graffiare il turco. Spesso fuori dal gioco, non salta l’uomo e non trova mai la porta.

CUTRONE 5: fallisce un’occasione importante a inizio gara. Non il solito guerriero sul rettangolo verde, ha perso un briciolo di cattiveria nelle ultime partite.

HIGUAIN 4,5: poco coinvolto nella manovra offensiva della squadra. Impreciso e frettoloso nelle rare occasioni in cui prova la conclusione.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 27-12-2018


Inter, il questore di Milano chiede la chiusura della curva interista dopo gli scontri con i tifosi del Napoli

Inter-Napoli, il tweet di Koulibaly: “Orgoglioso del colore della mia pelle”