Milan-Fiorentina 0-1. I toscani centrano il successo di misura, decisiva la rete di Chiesa che beffa Donnarumma. L’analisi del match.

Una sconfitta pesante quella di ieri al Meazza, contro la Fiorentina. Ancora una volta, la squadra non ha trovato la via della rete, che adesso pare essere diventata un problema.

Milan-Fiorentina: i limiti della squadra di Gattuso

Gli undici in campo hanno creato pochissimo, un’occasione nitida c’è stata con Calhanoglu, ma non è sufficiente. Rossoneri sterili in avanti con un Higuain sempre più in difficoltà a gestire il reparto. L’argentino fatica davvero a trovare confidenza in area con il pallone e quello che sembrava tutto semplice fino a pochi mesi fa, adesso pare impossibile. Gattuso, in conferenza, ha sottolineato il periodo di crisi e ha cercato di trovare note positive come la prestazione di Mauri. Tanti assenti in questa rosa, ma niente alibi bisogna continuare a lavorare per tornare presto a vincere.

Gennaro Gattuso

Milan-Fiorentina, i Top e Flop della partita

ROMAGNOLI 6: cerca di fare il massimo dietro orchestrando la difesa. Prova nel finale inoltre a rendersi utile in avanti.

RODRIGUEZ 6,5: combattivo lo svizzero. Corre e lotta su tanti palloni, ci prova spesso anche da fuori ma non ha fortuna.

MAURI 6: un compito non semplice in mezzo. Ci mette grinta e coraggio ma nel complesso incide pochino.

CALABRIA 5: non la sua posizione siamo d’accordo, ma poco reattivo. Spesso in ritardo, sulla rete subita ha diverse colpe.

SUSO 5: Non in giornata lo spagnolo. Fatica nel dribbling e le sue giocate risultano scolastiche e prevedibili.

CASTILLEJO 5: poca sostanza e cattiveria agonistica. Tanto movimento in giro per il campo, ma poco concreto.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 23-12-2018


Juventus-Roma, Eusebio Di Francesco nel post partita: “Contento delle risposte della squadra”

Mondiale per Club, Real Madrid-Al Ain 4-1: quarto trionfo per i Blancos