SERIE A TIM: Milan-Juventus 0-2, le pagelle!

Una sconfitta molto pesante che sprofonda ancora di più i piani dei rossoneri

chiudi

Caricamento Player...

DONNARUMMA 6: non ha particolari colpe in occasione delle reti subite. Cerca più volte di organizzare e richiamare la difesa ma non ottiene grandi consensi dai compagni di reparto.

ZAPATA 5,5: non commette errori gravi ma l’intento di bloccare i brutali attacchi degli avversari rimane utopia.

ROMAGNOLI 5: fornisce poca sicurezza, in occasione della rete di Higuain nella prima frazione di gara, rimane a guardare senza tentare l’anticipo sull’attaccante.

RODRIGUEZ 5: leggero in difesa nella marcatura, anche in zona offensiva spinge poco e si propone raramente.

ABATE 6: difende in maniera ordinata e cerca di proporre qualche cross interessante per gli attaccanti senza particolari risultati. (dal 61’ ANTONELLI 5,5: Ci prova con qualche traversone e sgroppata ma non è sufficiente alla causa).

KESSIE 5: spesso in ritardo e falloso quando non serve. A tratti fuori dal gioco e in calo fisicamente.

BIGLIA 4,5: un’altra prestazione negativa. Il centrocampista non riesce proprio a prendere in mano le chiavi del gioco. Sostituivo tra i fischi dello stadio. (dal 62’ LOCATELLI 5,5: meglio del compagno, ma non è decisivo. Prova a cambiare ritmo e qualità alla manovra, il copione rimane il medesimo senza variazioni).

BORINI 6,5: corre, insegue gli avversari e cambia anche posizione. Si arrende soltanto al fischio di fine partita.

SUSO 5,5: raddoppiato in ogni occasione non riesce a esibire il suo talento. C’era tanto bisogno di lui, ha deluso le aspettative.

CALHANOGLU 5: un oggetto misterioso del mercato, fuori dal gioco nonostante i richiami dalla panchina non si accende. Giusta la sostituzione. (dal 78’ SILVA: sv)

KALINIC 5: la traversa colpita è un errore che avrebbe cambiato di netto le sorti finali. In svariate occasioni

è in ritardo e poco reattivo.

MONTELLA 5: il risultato pesa e molto in vista del campionato. La rincorsa ora è complicata, la squadra non convince per gioco e qualità espressa in questo inizio di stagione. C’è bisogno di rialzarsi e anche in fretta.