Tonfo dei rossoneri a Napoli, la situazione del Milan in classifica ora è complicata

DONNARUMMA 6: bravo a fermare il tentativo di Insigne dopo il primo gol partenopeo ma non basta. Ha colpe in occasione della seconda rete di Zielinski sotto le gambe. Sul finale è reattivo a tenere in piedi il Milan con la parata su Mertens.

MUSACCHIO 5: l’argentino è spesso in ritardo e non trova l’anticipo sui diretti avversari. Poco rapido a salire in occasione di qualche fuorigioco non riuscito.

BONUCCI 5,5: il suo Milan concede troppo al Napoli specialmente a inizio gara. Il rendimento personale sta migliorando ma uno come lui dovrebbe gestire meglio il reparto in sfide come questa.

ROMAGNOLI 6: errore grave sul vantaggio del Napoli in quanto tarda a salire con i compagni. Salva la prestazione con il gol della speranza che infine si rivelerà inutile alla causa.

BORINI 5: l’ammonizione iniziale pesa e molto sul rendimento della gara. Appare spesso in difficoltà specialmente in copertura dove i ripetuti e incessanti attacchi del Napoli fanno emergere tutti i suoi limiti. (dal 77’ ABATE: sv)

KESSIE 5,5: purtroppo ancora una volta non convince. Il giocatore forte e completo di inizio stagione è un ricordo, spesso opta per scelte errate e perde qualche palla di troppo in mezzo al campo.

MONTOLIVO 6: la manovra la gestisce lui fornendo ordine sul rettangolo verde. Gioca semplice ma non crea di fatto occasioni vere per l’attacco. (dall’85’ BIGLIA: sv)

LOCATELLI 5: insufficiente la prova del giovane centrocampista. Appare in difficoltà in campo e di fatto non trova la posizione giusta per tutta la partita.

BONAVENTURA 5: manca il ritmo e si vede. Mai pericoloso in nessuna occasione, prova a cambiare passo su qualche ripartenza senza ottenere alcun risultato.

SUSO 6: Ci prova ma non incide. Esce per infortunio, un duro colpo per Montella e la squadra. Lo spagnolo rappresenta l’unica pedina in grado di creare qualcosa ogni volta che tocca il pallone. (dal 45’ SILVA: Poco concreto lì davanti, pecca su giocate elementari e non fornisce l’aiuto sperato al reparto).

KALINIC 5: Schiacciato dagli avversari non causa pericoli alla retroguardia partenopea.

MONTELLA 5: Ennesima sconfitta contro una “grande” in campionato. Il suo Milan ancora non vuole saperne di accendersi. Il tempo sta quasi per scadere, attenzione.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ivm milan Pagelle

ultimo aggiornamento: 19-11-2017


Milan in emergenza a destra, la scelta di Fassone

Montella, questo Milan non sa attaccare: perché?