Serie A TIM – Torino-Inter 1-0: Ljajic frena i nerazzurri

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Serie A TIM, cade l’Inter in casa del Torino. È la vittoria degli ex con Walter mazzarri che vendica l’esonero grazie a Ljajic.

Serie A TIM, Torino-Inter. Rivincita di Mazzarri che ribalta i pronostici della vigilia e con il suo Torino frena la corsa dell’Inter. Basta Adem Ljajic alla formazione granata per archiviare nel migliore dei modi la pratica nerazzurra e tenere vivo un campionato ricco di sorprese.

Un risultato sicuramente beffardo quello ottenuto dall’Inter che ha condotto in maniera esemplare il match dominando in lungo e in largo senza però riuscire a scardinare la retroguardia granata, solida e compatta in difesa della porta di Salvatore Sirigu.

Dopo un lungo assedio nerazzurro, la squadra di Mazzarri ha trovato il gol del vantaggio grazie al gol di Ljajic che si fa trovare pronto sul cross di De Silvestri e batte Handanovic da distanza ravvicinata.

Nella ripresa la partita è un lungo monologo dei nerazzurri che non riescono però a riagguantare il pari e restano invischiati lì dove infuria la lotta per il quarto posto.

LUCIANO SPALLETTI
LUCIANO SPALLETTI

Torino-Inter, il tabellino

Di seguito il tabellino di Torino-Inter (1-0):

TORINO-INTER 1-0

Rete: pt 36′ Ljajic.

Torino: Sirigu; Nkoulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli (34′ st Acquah), Obi (42′ st Valdifiori), Ansaldi; Ljajic, Falque (27′ st Edera), Belotti. A disp. Ichazo, Milinkovic-Savic, Molinaro, Bonifazi, Berenguer, Barreca. All. Mazzarri.

Inter: Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (42′ st Ranocchia); Gagliardini, Brozovic; Candreva (13′ st Radfinha), Borja Valero (23′ st Karamoh), Perisic; Icardi. A disp. Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Santon, Eder, Dalbert, Pinamonti. All. Spalletti.

Arbitro: Tagliavento di Terni.

Note: ammoniti Belotti, Baselli (T), Miranda, Brozovic, Gagliardini

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-04-2018

Nicolò Olia