Non basta un capolavoro di Schick alla Sampdoria che nel finale viene raggiunta da Iturbe

Dopo il pareggio di Bergamo anche il secondo anticipo della 34esima giornata di Serie A tra Torino e Sampdoria termina in parità con il risultato di 1-1.

Magia di Schick e doriani avanti

Inizia forte il Torino che va subito vicinissima al vantaggio con Ljajic ma la conclusione del serbo termina di poco fuori. I granata insistono e arrivano al tiro con Baselli anche questa volta la mira è imprecisa ma alla prima occasione la Sampdoria passa in vantaggio: azione iniziata da Schick con Linetty che prova ad entrare in area di rigore ma viene fermato da un difensore; la sfera arriva nuovamente al ceco che di prima intenzione con il sinistro batte Hart. Il vantaggio sveglia gli ospiti che vanno due volte vicini al raddoppio prima con Quagliarella – miracolo del portiere britannico – e poi con Bruno Fernandes, anche qui attento l’estremo difensore granata. Nel finale il Torino si fa rivedere in avanti con Boyè palla fuori.

Esce Schick e la Sampdoria soffre. Il Torino trova il pareggio con Iturbe

Nella ripresa la Sampdoria ha subito un’occasione con Quagliarella che di testa manda alto. L’uscita di Schick per un problema alla spalla – al suo posto entra Budimir – fa abbassare il baricentro ai doriani che soffrono le avanzate del Torino che va molte volte vicino alla rete ma Puggioni non si fa mai sorprendere. Gli ospiti si rendono pericolosi in contropiede prima con Praet, attento Hart, e poi con il neo entrato Budimir che manda alto. Gli sforzi della squadra di casa si concretizzano al 79′ quando Ljajic prova a servire Iturbe: Regini nel tentativo di anticiparlo sbaglia il rinvio così l’ex Roma recupera palla e beffa Puggioni con il sinistro: primo gol con la maglia granata per l’attaccante. La rete dà maggiore verve ai granata che cercano il vantaggio e ci vanno ad un passo nel recupero con un colpo di testa di Belotti alto.

Il Torino conserva il vantaggio sulla Sampdoria

Quarto pareggio consecutivo per il Torino tra le mura amiche: i granata ormai non riescono più a vincere in casa ma conservano i tre punti di vantaggio sui doriani che ritornano ad ottenere un risultato positivo dopo le sconfitte contro Sassuolo e Crotone.

Il tabellino del match

Torino-Sampdoria 1-1 (0-1)

Torino (4-2-3-1): 21 Hart; 7 Zappacosta, 13 Rossettini, 5 Carlao, 28 Avelar; 6 Acquah (78′ 11 Maxi Lopez), 8 Baselli (87′ 18 Valdifiori); 14 Iago Falqué (73′ 19 Iturbe), 10 Ljajic, 31 Boyè; 9 Belotti. A disp. 1 Padelli, 90 Cucchietti, 24 Moretti, 4 Castan, 23 Barreca, 15 Benassi, 16 Gustafson, 92 De Luca, 25 Lukić. All. Mihajlovic

Sampdoria (4-3-1-2): 1 Puggioni; 24 Bereszynski, 37 Škriniar, 26 Silvestre, 19 Regini; 18 Praet, 34 Torreira, 16 Linetty; 10 Bruno Fernandes (60′ 11 Alvarez); 27 Quagliarella (85′ 23 Djurcic), 14 Schick (47′ 47 Budimir). A disp. 12 Krapikas, 30 Falcone, 4 Šimić, 20 Pavlović, 29 Tessiore, 5 Dodô, 15 Balde, 21 Cigarini, 77 Tomic. All. Giampaolo

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia

Marcatori: 12′ Schick (S), 79′ Iturbe (T)

Ammoniti: Avelar (T); Regini (S)

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio evidenza Sampdoria Serie A torino

ultimo aggiornamento: 29-04-2017


Ligue 1, il Monaco ne fa tre al Tolosa: la Juventus è avvisata

Kessié, accordo con il Milan. Adesso la palla passa all’Atalanta