Il resoconto della trentaseiesima giornata di Serie B: il Brescia festeggia la promozione con due giornate di anticipo.

BRESCIA – E’ festa Brescia. Nella trentaseiesima giornata di Serie B le Rondinelle superano di misura l’Ascoli e festeggiano la promozione visto il pareggio del Palermo in casa contro lo Spezia. Il passo falso dei rosanero – alla prima della nuova gestione Delio Rossi – non viene sfruttato dal Lecce che cade a Padova e deve rimandare il sogno promozione almeno di una giornata.

Serie B, bufera sul Brescia per il coro ‘terun terun’

La promozione del Brescia viene ‘macchiata’ da un coro durante i festeggiamenti che ha scatenato diverse polemiche. I giocatori dei lombardi al termine della sfida con l’Ascoli si travestano da ultrà e lanciano i cori ai propri tifosi.

Ernesto Torregrossa suggerisce ai supporters il coro preferito dai giocatori con Morosini che aggiunge “Terun, Terun“. Uno scherzo goliardico che potrebbe costare caro ad alcuni tesserati delle Rondinelle.

Brescia, festeggia la Serie A cantando un coro contro i meridionali

Vergogna Brescia, festeggia la Serie A cantando un coro contro i meridionali: “Terùn Terùn”LEGGI———–> https://bit.ly/2V7Yv8p

Pubblicato da InterNapoli.it su Giovedì 2 maggio 2019

Serie B, esonerato Grosso. Al suo posto Aglietti

In zona play-off continua il momento difficile del Verona. Gli scaligeri perdono 3-2 in casa contro il Livorno e allungano la striscia negativa che ormai dura da quasi due mesi. Un k.o. che è fatale per Fabio Grosso esonerato dopo la sfida. Al suo posto favorito Zeman. Nella lotta per gli spareggi promozione l’unica a vincere è la Cremonese che riesce a rientrare tra le prime otto.

Corsa a quattro tra Foggia, Venezia, Livorno e Salernitana – Il discorso per la salvezza diretta sembra chiuso a quattro squadre. La vittoria del Foggia contro la Salernitana ha ‘risucchiato’ i campani nella lotta per non retrocedere visto i soli tre punti di distacco dalla zona play-out. Ad un passo dall’aritmetica il Crotone che vince contro il Benevento ed ora è ad un solo punto dalla matematica permanenza in B. Pareggia il Venezia a Cosenza mentre il destino di Padova e Carpi sembra segnato.

Serie B, i risultati della trentaseiesima giornata

Mercoledì 1° maggio 2019
12:30 Palermo-Spezia 2-2 (30′, 44′ Maggiore (S), 32′ Jajalo, 40′ Moreo)
15:00 Carpi-Cremonese 1-2 (53′ Rolando (Ca), 72′ Piccolo, 87′ Montalto)
15:00 Cosenza-Venezia 1-1 (44′ Tutino (C), 55′ Bocalon)
15:00 Crotone-Benevento 1-0 (47′ Simy)
15:00 Foggia-Salernitana 3-1 (16′ Deli, 19′ rig. Greco, 58′ Jallow (S), 59′ Iemmello)
15:00 Hellas Verona-Livorno 2-3 (25′ Giannetti (L), 42′ Raicevic (L), 45’+2 Daeidowicz, 51′ Murilo (L), 70′ Laribi)
15:00 Padova-Lecce 2-1 (3′ Baraye (P), 56′ Cappelletti (P), 74′ rig. Mancosu Marco)
15:00 Perugia-Cittadella 0-0
18:00 Brescia-Ascoli 1-0 (36′ Dessena)

riposa: Pescara

Classifica: Brescia 66; Lecce 63; Palermo 59; Benevento 56; Pescara 51; Hellas Verona 49; Spezia, Cremonese 48; Cittadella, Perugia 47; Cosenza, Ascoli 43; Crotone 40; Salernitana 38; Livorno 35; Foggia (-6), Venezia 34; Carpi, Padova 29.

Serie B, il programma della trentasettesima giornata

La trentasettesima giornata potrebbe regalare la promozione al Lecce anche senza giocare. I salentini rispetteranno il turno di riposo ma in caso di una sconfitta del Palermo ad Ascoli potrebbe arrivare la matematica Serie A altrimenti sarà tutto rinviato all’ultima giornata. Scontro play-off tra Cittadella e Verona mentre nella parte bassa della classifica fari puntati su LivornoCarpi.

Sabato 4 maggio 2019
15:00 Ascoli-Palermo
15:00 Cremonese-Brescia
15:00 Spezia-Crotone
15:00 Venezia-Pescara
18:00 Cittadella-Hellas Verona

Domenica 5 maggio 2019
15:00 Benevento-Padova
15:00 Livorno-Carpi
21:00 Salernitana-Cosenza

Lunedì 6 maggio 2019
21:00 Foggia-Perugia

riposa: Lecce

fonte foto copertina https://www.facebook.com/BresciaCalcioSocial/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
brescia calcio calcio news Serie B

ultimo aggiornamento: 02-05-2019


C’è un Milan che ride: Carolina Morace soddisfatta delle ragazze rossonere

Milan, nuovo grave infortunio per Caldara: rottura del crociato. Stop di 5-6 mesi!