Servizi spesa online bloccati: le ultime notizie in dettaglio

Coronavirus, è assalto alla spesa online: servizi bloccati

Servizi spesa online bloccati per le diverse richieste arrivate nelle ultime settimane. Soluzione peggiore nei grandi centri.

ROMA – La maggior parte dei servizi della spesa online sono bloccati. Le diverse richieste avanzate nelle ultime settimane hanno mandato down quasi tutti i portali con la quasi tutti i supermercati che non sono riusciti a fare fronte alla domanda, quanto meno in tempi ragionevoli.

Un’emergenza che ha portato il Governo a non chiudere i supermercati nel weekend. Tutti gli alimentari e le grandi aziende dovrebbero restare aperti anche nel fine settimana per facilitare il servizio ed evitare assembramenti.

Spesa online, servizi quasi tutti bloccati: il punto

Di seguito il punto della situazione delle principali piattaforme durante l’emergenza coronavirus.

Esselunga

Esselunga è stata una delle prime piattaforme a offrire un servizio di consegna della spesa a domicilio gratuita alle persone degli over 65. Una decisione che ha fatto aumentare la domanda tanto da sospendere gli ordini a Milano e Torino mentre a Bologna bisognerà attendere fino al prossimo 3 aprile.

Esselunga
fonte foto https://www.facebook.com/Esselunga/

Carrefour

La situazione del Carrefour non è delle migliori. In questo momento l’azienda ha dovuto mettere offline il portare per consentire di smaltire la coda che arriva anche alle due ore di attesa.

Coop

Anche la Coop sta attraversando una situazione di emergenza. Il supermercato ha invitato tutti gli utenti a verificare la disponibilità delle fasce orarie prima di riempire il carrello.

Conad

Anche il Conad sta avendo dei problemi nella consegna della spesa a domicilio con diverse ore di ritardo rispetto alla richiesta.

Pam

Il Pam, al momento, consegna solamente a Milano. Nelle ultime settimane in diverse città il servizio è stato sospeso per le diverse richieste arrivate nelle ultime settimane.

Eataly

Anche Eataly sta accusando delle difficoltà con Roma, Milano e Torino che sono down. “Ci dispiace comunicarti – si legge al momento dell’acquisto – che abbiamo esaurito le fasce di consegna disponibili“.

Amazon Prime Now

La situazione sembra essere molto critica anche per Amazon Prime Now con il servizio che a Milano, Torino e Roma è quasi fermo.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Esselunga/

ultimo aggiornamento: 20-03-2020

X