Il Movimento Cinque Stelle denuncia: Le Iene avevano un servizio sul lavoro nell’azienda di Tiziano Renzi ma non lo hanno mandato in onda dopo aver ricevuto una diffida.

Lavoro nero, dopo Antonio Di Maio Le Iene pizzicano anche Tiziano Renzi, padre dell’ex premier Matteo. Stando a quanto riferito dal fonti del Movimento Cinque Stelle, però, il servizio non sarebbe stato mandato in onda in seguito a una diffida inviata proprio dal pool di legali di Renzi senior.

Il Movimento Cinque Stelle denuncia: doveva andare in onda un servizio si Tiziano Renzi

Doveva andare in onda, abbiamo chiesto alla redazione e abbiamo scoperto che Tiziano Renzi ha mandato una diffida“, fanno sapere dal Movimento Cinque Stelle. Il video in questione avrebbe riguardato un’inchiesta condotta dagli strilloni – venditori di giornali – assunti in nero dall’azienda di Tiziano Renzi.

Ieri sera tanti hanno passato la serata a vedere le Iene. Sapevano che avrebbero dovuto fare il servizio sui lavoratori in nero di Tiziano Renzi – recita il messaggio condiviso sulla pagina Facebook del MovimentoLo stesso Tiziano ha raccontato con dovizia di particolare la sua intervista con Filippo Roma in un post. Anche noi abbiamo aspettato e aspettato, ma voi lo avete visto il servizio?“.

Tiziano Renzi
Fonte foto: https://www.facebook.com/groups/263237567412128/?tn-str=%2AF

La denuncia dei pentastellati: si parla di censura

Stando a quanto riferito dai pentastellati, la redazione de Le Iene, in accordo con gli autori del programma, avrebbero deciso di non mandare in onda il servizio per evitare un provvedimento legale da parte degli avvocati di Tiziano Renzi.

Durissime le polemiche da parte del Movimento Cinque Stelle che parla senza mezzi termini di censura e di mancanza di coerenza. Il riferimento è ovviamente ai servizi mandati in onda su Antonio Di Maio, padre di Luigi.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza luigi di maio politica Tiziano Renzi

ultimo aggiornamento: 11-12-2018


Salvini in Israele, polemiche in Italia e all’estero

Primarie PD, Roberto Giachetti e Anna Ascani ufficializzano la loro candidatura