Siamo a Napoli. I carabinieri avrebbero fermato un ragazzino di 16 anni, accusato di aver sfregiato una ragazzina di 12.

Il ragazzo l’avrebbe sfregiata con una coltellata in pieno volto. Il giovane è stato portato in caserma, dove attualmente è trattenuto per accertamenti; è stato rintracciato dai militari della Compagnia Centro, che stanotte sono intervenuti in ospedale, a seguito dell’aggressione della minorenne. Secondo una prima ricostruzione, l’aggressione sarebbe avvenuta per motivi di gelosia.

Il quadro non è ancora del tutto chiaro. Il dramma avrebbe preso piede all’1:30 della scorsa notte, quando la ragazzina sarebbe giunta al Pronto Soccorso dell’ospedale dei Pellegrini, nel centro di Napoli, con un profondo taglio al volto. Una ferita causata con un’arma da taglio, probabilmente un coltello. I sanitari hanno allertato le forze dell’ordine e poco dopo sono arrivati i carabinieri della Compagnia Centro e della Sezioni di Intervento Operativo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Lo sfregio al volto

La ragazzina, arrivata cosciente al Pronto Soccorso, sarebbe riuscita a fornire degli elementi agli investigatori: avrebbe indicato il fidanzato, di qualche anno più grande, accusandolo dell’aggressione. Questo l’avrebbe colpita per motivi di gelosia. Di quel ragazzino, dapprima, non c’era traccia: i carabinieri l’hanno scovato solo dopo. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

La piccola è stata sottoposta ad una operazione chirurgica nella stessa notte; non è in pericolo di vita, per lei una prognosi di 30 giorni, ma probabilmente quella ferita sul volto le lascerà una cicatrice permanente.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-07-2022


Il dramma di Filippo: muore ustionato dopo il barbecue

Twitter fa causa a Musk, incolpandolo di ipocrisia e cattiva fede