16/1/2005, Milan-Udinese 3-1: Shevchenko e Kakà trascinano i rossoneri

Il 16 gennaio 2005, il Milan chiude il girone d’andata a San Siro: Shevchenko e Kakà sono ancora una volta protagonisti e l’Udinese va ko dopo essere passata in vantaggio.

Nella stagione 2004/05, nel Milan di Ancelotti imbottito di campioni, brillano le stelle di Shevchenko e Kakà. L’undici rossonero, detentore del titolo nazionale, punta a vincere tutte le manifestazioni. In campionato va in scena un duello rusticano punto a punto con la Juventus di Capello. Il Milan insegue e all’ultima giornata del girone di ritorno, in programma il 16 gennaio 2005, Maldini e compagni si portano a sole due lunghezze dai bianconeri. Grazie a una vittoria su un’altra formazione bianconera…

Riconoscimento a Maldini

Poco prima del fischio d’inizio, il capitano rossonero veniva premiato per i 20 anni dall’esordio in maglia rossonera: era il 1985 e il figlio di Cesare esordiva proprio contro l’Udinese. I friulani, però, non sono in vena di fare complimenti e dopo appena nove minuti si portano in vantaggio grazie a un destro di rimbalzo di Di Natale che non lascia scampo a Dida.

Rimonta non facile

Il Milan ci mette un po’ a trovare le misure e ottiene il pareggio solo alla mezzora: Kakà serve Crespo che non ci arriva, sul secondo palo irrompe a rimorchio Shevchenko che batte De Sanctis. Il brasiliano, poco dopo, colpisce il palo! Nella ripresa, rompe lo stallo Jankulovski, futuro rossonero, che fa un autogol clamoroso con un colpo di testa. L’Udinese reagisce e colpisce il montante con Iaquinta su punizione. In contropiede il Milan fallisce diverse occasioni, temendo di essere rimontano. Al 90′, infine, Kakà chiude i conti: Tomasson lancia in mezzo per Shevchenko che tocca il pallone e lo lascia alla disponibilità dell’ex San Paolo, il quale salta un avversario e stende De Sanctis con un destro da biliardo. I tre punti vanno ai rossoneri che salgono a quota 42.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-01-2018

Fabio Acri

X