Assicurazione viaggio dall’estero: si può fare? E come?

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Si può stipulare un’assicurazione viaggio dall’estero? Ecco come fare e quali sono le caratteristiche di questo tipo di polizze.

Polizza viaggio dall’estero: come funziona

L’assicurazione dall’estero si può fare in due modi:

  1. Scegliendo una polizza su Internet. Se c’è la sede fisica e il numero della compagnia, la polizza è valida anche se pagata dall’estero. Si riceverà subito un foglio assicurativo, che permetterà di restare nel paese estero senza problemi.
  2. Rivolgersi a una compagnia in loco o a una compagnia internazionale. Molti gruppi assicurativi hanno sede in diverse parti del mondo. Ci si può rivolgere alla filiale del paese estero, a patto di sapere la lingua e di avere i contanti necessari per stipulare la polizza. Si tratta di una manovra rischiosa, ma fattibile.

Una volta stipulata, l’assicurazione sarà valida fino al ritorno in patria. I documenti assicurativi vanno inseriti accanto a quelli di riconoscimento.

Assicurazione viaggio estero: è obbligatoria?

polizza viaggio dall'estero
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/ragazza-mare-beach-giovane-estate-429380/

La polizza per un viaggio all’estero è obbligatoria per spostarsi in determinati paesi. In particolare, è obbligatoria nei paesi extra UE, ma è anche consigliata nei paesi europei, perché il sistema sanitario nazionale non sempre copre tutte le spese mediche.

Se ci si trova in un paese extra UE senza assicurazione, i problemi possono essere seri. In questi paesi, infatti, l’assenza di polizza pregiudica il visto, quindi, se è scaduta, si diventa clandestini a tutti gli effetti e si viene rimpatriati “a forza”.

A cosa fare attenzione?

Se ci si trova nella condizione di dover fare la polizza dall’estero, bisogna fare attenzione ad alcune caratteristiche dell’assicurazione:

  • Franchigia: la compagnia estera potrebbe chiedere che l’assicurato paghi anche rischi coperti da polizza, se i costi sono inferiori alla franchigia.
  • Massimale: si tratta del massimo importo che la compagnia paga per un determinato imprevisto.
  • Validità della polizza: la polizza deve essere valida finché non si ritorna in patria.

Il consiglio è di scegliere una polizza online italiana, per avere la certezza che il contratto sia nella propria lingua.

Assicurazione viaggio estero: consigli

Per evitare di correre rischi, la polizza va fatta prima della partenza. Dall’estero, però, si può richiedere che la polizza duri di più, per una vacanza più lunga o per restare semplicemente più del previsto.

Queste comunicazioni vanno fatte subito, per evitare di essere fuorilegge in un paese che non si conosce. I documenti vanno sempre tenuti in posti sicuri, così saranno semplici da trovare. Vanno anche portati sempre con sé in caso di controlli.

Si tratta di semplici regole per essere in regola e per vivere una bella vacanza. In caso di imprevisti con la polizza dall’estero, l’assicurazione online è il primo modo per difendersi e, in qualche caso, mantenere il visto!

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/viaggio-le-donne-asiatiche-2801501/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 25-11-2017

Redazione Napoli