Il comune siciliano di Altofonte vive ore difficili dopo il divampare di un vasto incendio nella notte di sabato. Sul posto mezzi e uomini dei vigili del fuoco.

PALERMO – Sono ore difficili a Altofonte, comune di circa 10 mila anime che fa parte dell’area metropolitana del capoluogo siciliano.

Incendio e evacuazioni

Un vasto incendio è divampato a Altofonte nella notte di sabato in cinque punti diversi e contemporaneamente. Le fiamme, sulla cui origine dovranno essere svolte successive indagini, hanno superato la zona abitata e si stanno dirigendo verso i boschi. Preventivamente, sono state evacuate 400 persone. I pompieri sono impegnati in altri incendi in altri paesi della provincia: Carini, Termini Imerese, Sciara, Polizzi Generosa e Santa Cristina Gela. Un incendio è divampato anche a Monte Pellegrino. In quel caso sono intervenuti i mezzi aerei.

https://www.youtube.com/watch?v=NfZw5cWQfQw

Altofonte, l’appello del sindaco

Il sindaco di Altofonte, Angela De Luca, ha lanciato un appello su Facebook: “La situazione è gravissima, uscite di casa. Tutti i cittadini che abitano sotto il bosco, anche zona Campo Vecchio, Cozzo di Castro, corso Piano Renda, devono allontanarsi. Le fiamme e la cenere incandescente può causare roghi anche al centro abitato. Allontanatevi tutti dalle vostre abitazioni.. scendete a valle del paese. Subito!“.

Le parole dell’assessore regionale

E l’assessore al Territorio della Regione Sicilia, Totò Cordaro, ha aggiunto: “Voglio raccomandare, in queste ore così drammatiche, ai cittadini di Altofonte di ascoltare le indicazioni degli uomini del corpo forestale e dei vigili del fuoco all’opera in questo momento. Sono state evacuate alcune villette e tutti gli uomini disponibili e tutti i mezzi sono impegnati sul fronte del fuoco. Stiamo facendo tutto il possibile e anche di più. Speriamo bene“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Altofonte incendio palermo Sicilia

ultimo aggiornamento: 30-08-2020


Emergenza migranti a Lampedusa, altre 450 persone hanno raggiunto l’isola. Il sindaco: “Siamo in ginocchio”

Scontri tra manifestanti di Black Lives Matter e sostenitori di Trump, un morto a Portland