Sicurezza Microsoft, la dashboard del nostro account è uno strumento potente, anche se sottovalutato che ci permette di controllare rapidamente le impostazioni della privacy, oltre a molte altre.

Le politiche di sicurezza Microsoft sono state fra le prime ad essere criticate, e ancora oggi Windows è spesso al centro di polemiche. Va detto che a volte queste sono piuttosto immotivate e sono più che altro frutto di un pregiudizio. L’azienda di Redmond negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, sia in termini di usabilità, sia in termini di protezione dei dati e sicurezza.

In questi giorni in cui il tema della privacy fa da padrone, torna attuale chiedersi quali dati registra e utilizza Microsoft quando usiamo i suoi servizi. Anche in questo caso la risposta è molto semplice. Anche Microsoft infatti dispone di una dashboard come quella di Google per esempio. Anzi, per alcuni versi è addirittura migliore: le informazioni infatti sono organizzate in modo più spartano, ma decisamente chiaro e comprensibile.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Come accedere ai controlli della privacy Microsoft

Il modo più rapido per accedere ai controlli Microsoft sulla privacy è quello di collegarsi direttamente all’indirizzo della pagina corrispondente: account.microsoft.com/privacy/. Consideriamo che il sistema è piuttosto “paranoico” e quindi potrebbe chiederci qualche conferma sulla nostra identità.

Una volta effettuato l’accesso la schermata si presenta chiara e intuitiva. La pagina Panoramica ci permette di avere una spiegazione dettagliata di tutti i dati raccolti, con la possibilità di accedere alle sezioni corrispondenti. Una nota di merito per Microsoft è quella di aver scritto tutte le spiegazioni per esseri umani, senza cioè troppi tecnicismi.

Sicurezza Microsoft privacy dashboard

Oltre a passare dalla panoramica, possiamo anche usare le scorciatoie in alto. In ogni caso arriveremo alle stesse pagine, che ci permettono di controllare e gestire tutti i nostri accessi. Il sistema di controllo è piuttosto intuitivo e, soprattutto, decisamente standard, con tutte le sezioni che si comportano in modo simile.

Privacy Microsoft, controlli semplici

Per esempio, se ci rechiamo in cronologia attività, potremo vedere tutto quello che è stato fatto dai computer in cui questa funzione è abilitata oltre che sui servizi Microsoft. Per ogni attività possiamo visualizzare i dettagli o eliminarla. Inoltre, le voci del menu di destra ci permettono di scegliere voci più specifiche (per esempio App e servizi) e di gestirle. Usando la voce Azioni in alto a destra, possiamo per esempio decidere di eliminare in blocco tutta la cronologia.

Sicurezza Microsoft cronologia attivita

Una nota: proprio perché si tratta di informazioni delicate, la dashboard dell’account Microsoft ha una durata delle sessioni piuttosto limitata. Questo significa che se lasciamo la finestra aperta per troppo tempo, dovremo inserire nuovamente la password.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/sistema-operativo-windows-os-1995434/

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 09-06-2018


La GDPR ha reso i siti Internet più veloci, secondo gli sviluppatori

Audio Windows 10, come usare diversi dispositivi per diversi programmi