Silvio Berlusconi al ‘TG5’: “Vogliamo cambiare l’Italia dal profondo”

Silvio Berlusconi parla ai microfoni della trasmissione ‘Circo Massimo’: “Sono convinto di poter vincere le prossime elezioni”.

chiudi

Caricamento Player...

Aggiornamento 20.15 – Intervistato dai microfoni del TG5, il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha parlato del programma del Centrodestra: “Vogliamo cambiare dal profondo l’Italia con una vera e propria riorganizzazione dello Stato che ponga fine alle pressioni fiscale. Vogliamo combattere la povertà, la disoccupazione, controllare l’immigrazione e dare maggiore sicurezza alle città. Abbiamo approfondito altri argomenti come la pensione minima di 1000 euro. Il taglio delle tasse non è un costo, ma per gli enti più pubblici è un guadagno. Con aliquote più basse lo Stato ci guadagna“.

MILANO – Silvio Berlusconi ci crede. Il ‘Cavaliere’ pensa di poter vincere le prossime elezioni: “Sono convinto – dichiara ai microfoni della trasmissione radiofonica ‘Circo Massimo‘ – che possiamo portare a casa il risultato pieno. Tutti i sondaggi sono dalla mia parte. La quota del 40% dovrebbe essere sicura ma io punto in alto e spero nel 45%“. Il leader del Centrodestra chiude ad un possibile ruolo per Roberto Maroni: “Ha deciso di non candidarsi in Lombardia per motivi personali e quindi è impensabile che si possano ipotizzare per lui ruoli politici e tantomeno nel governo futuro“.

Silvio Berlusconi risponde a Matteo Renzi: “La sua affermazione non merita nemmeno una risposta”

Silvio Berlusconi risponde a Matteo Renzi che ha definito il suo ritorno ‘una minaccia per l’economia‘: “È una stupidaggine colossale. Questa affermazione non merita nemmeno una risposta“. Infine attacca il Movimento 5 Stelle: “Sono un pericolo. Non hanno nessuna esperienza, alcuna competenza. La gran parte di loro non sa cosa significa di lavorare, tantomeno governare. Non hanno mai amministrato neppure un condominio e i risultati si vedono. Il collasso vero e proprio della nostra Capitale è l’emblema di quello che succederebbe se governassero l’Italia“.