Anche Silvio Berlusconi con Fabio Fazio: Grave la censura

Annullate le ultime puntate di Che fuori tempo che fa, Silvio Berlusconi difende Fabio Fazio: I contratti vanno rispettati.

Il caso Fazio continua ad agitare il mondo della politica. L’annuncio dell’interruzione anticipata di Che fuori tempo che fa ha scatenato una battaglia tra i partiti che si dividono tra chi vede nel conduttore un simbolo della libertà d’espressione e chi invece lo vede come un peso oneroso per le casse della televisione di Stato.

Fabio Fazio
Fabio Fazio

Silvio Berlusconi dalla parte di Fabio Fazio: C’è un contratto e i contratti vanno rispettati

Un po’ a sorpresa forse tra i difensori di Fabio Fazio troviamo anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, uno che di comunicazione e televisione se ne intende. Ospite a L’Aria che tira il leader di Forza Italia ha criticato la decisione di cancellare le ultime puntate del programma Che fuori tempo che fa.

”Non credo che si voglia arrivare a cacciarlo dalla Rai, ma, certo, la censura è stato un episodio grave… […]. Se avessi tolto io tre puntate a Fazio sarebbe stato un inferno. C’è un contratto e i contratti vanno rispettati. Anche se devo ammettere che da quando è stato trasferito sulla prima rete, gli ascolti non sono granché…”.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Il caso Fazio agita i vertici della Rai e il governo

Quello legato a Fabio Fazio è diventato un caso di respiro nazionale, spinto anche dalle tante frecciatine lanciate da Matteo Salvini, il quale ha rifiutato anche l’invito a Che tempo che fa sottolineando come abbia preso la decisione in segno di rispetto per gli italiani.

Il leader della Lega dall’inizio del suo mandato al governo ha iniziato una vera e propria crociata contro il compenso del conduttore, uomo di punta della RAI. La battaglia di Salvini ha diviso il governo e i vertici della televisione di Stato, ancora alla ricerca di una soluzione.

ultimo aggiornamento: 14-05-2019

X