I sindacati chiedono un incontro al Governo per parlare di Pnrr, vaccini e tutela dell’occupazione.

ROMA – I sindacati con una lettera hanno chiesto un incontro al Governo per parlare di Pnrr, vaccini e tutela dell’occupazione. Il premier Draghi ha confermato la propria intenzione di vedere il prima possibile tutte le parti sociali per parlare della riforma sul lavoro, ma anche vaccinazione e Pnrr.

Nei prossimi giorni, quindi, ci potrebbe essere un primo vertice con sul tavolo diversi temi, ma i più importanti restano il Green Pass e l’occupazione.

La lettera dei sindacati

Nella missiva, riportata da La Repubblica, i sindacati hanno confermato il loro impegno “affinché attraverso lo strumento della vaccinazione e la piena applicazione dei protocolli sulla sicurezza, il nostro Paese possa uscire definitivamente dalla crisi pandemica che stiamo vivendo. In particolare ribadiamo il nostro assenso ad un provvedimento che il Governo decida di assumere finalizzato a rendere la vaccinazione obbligatoria quale trattamento sanitario per tutti i cittadini italiani“.

Una apertura sicuramente importante su un tema che continua a far discutere da diverso tempo in Italia. La strada intrapresa dall’esecutivo guidato dal premier Draghi è quella dell’obbligo, ma prima bisognerà avere un confronto anche con Confindustria e i sindacati per non registrare ulteriori strappi.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Maurizio Landini
Maurizio Landini

Si va verso l’obbligo vaccinale

Il Governo, nonostante le continue frenate da parte della Lega, sembra essere intenzionato a mettere in campo l’obbligo vaccinale. Non si tratta di una misura immediata visto che prima serve approvare in via definitiva da parte di Ema e di Aifa il vaccino.

Ma le idee sono chiare nel Governo e presto si arriverà a dichiarare obbligatoria la vaccinazione. Un passaggio che sarà deciso con un decreto ad hoc. Una decisione che rischia di spaccare definitivamente la maggioranza, con la Lega che potrebbe decidere di astenersi in Consiglio dei ministri.

ultimo aggiornamento: 02-09-2021


Borse 2 settembre, Milano ancora in rialzo

Multa da record per Whatsapp in Irlanda per “aver violato le norme europee sulla protezione dei dati”