La sintesi di Belgio-Panama, prima sfida del gruppo G dei Mondiali di Russia 2018.

Qualche affanno di troppo per la prima vittoria del Belgio, che passa come da pronostico contro la cenerentola Panama, al primo Mondiale nella propria storia. Il gruppo G comincia così con un risultato scontato ma conquistato sul campo da una formazione, quella europea, che ha evidentemente preso sotto gamba l’impegno contro i centroamericani.

I Diavoli Rossi possono comunque essere contenti per i tre punti incamerati, e osservare la sfida di questa sera tra Inghilterra e Tunisia con meno preoccupazione. Per conquistare la qualificazione agli ottavi basterà con tutta probabilità non perdere le prossime due partite.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Russia 2018, Belgio-Panama: la squadra di Martinez non convince

Al Fisht Olympic Stadium di Sochi, il Belgio debutta contro il morbido Panama. Dopo le emozioni degli inni, particolarmente vissuto per la squadra panamense, le squadre si affrontano con un canovaccio attendibile: il Belgio fa il match, il Panama si copre e tenta di ripartire.

Meno prevedibili le difficoltà di manovra del Belgio che, difatti, in tutto il primo tempo riesce a rendersi pericoloso solo su un retropassaggio suicida del capitano Román Torres. Per il resto tante potenziali occasioni non sciupate e pochissimi rischi dalle parti del portiere Penedo.

Russia 2018, Belgio-Panama: magia di Mertens, Lukaku devastante

La ripresa si apre con un canovaccio simile, ma dopo soli due minuti il Belgio caccia il coniglio dal cilindro: cross dalla destra, palla intercettata dalla destra che finisce dalle parti di Dries Mertens, il quale non ci pensa su due volte e calcia al volo trovando l’angolo opposto. Gol capolavoro del calciatore del Napoli che però non smorza l’entusiasmo panamense, e dopo pochi minuti sono proprio i centramericani a sfiorare il pari con Murillo, sulla cui conclusione si supera Courtois.

Dopo lo spavento il Belgio prende però nuovamente possesso della manovra e al 69′ trova il gol del 2-0: azione avvolgente dei Diavoli Rossi, cross di esterno destro di De Bruyne e grande girata di testa in tuffo per Romelu Lukaku. Forte del vantaggio, la squadra di Martinez dilaga al 75′ in contropiede: grande suggerimento in profondità di Hazard ancora per Lukaku, che con uno scavetto supera Penedo in uscita. Nel finale entrambe le squadre si costruiscono alcune occasioni, senza riuscire a sfruttarle. Termina così dopo 4 minuti di recupero la sfida di Sochi. Vince il Belgio, ma il Panama esce tra gli applausi.

Di seguito tutte le informazioni su Russia 2018.

Fonte foto: https://www.facebook.com/WorldCupRussia2018FIFA/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 18-06-2018


Russia 2018, ufficiale: la Croazia manda a casa Kalinić

Serie A, le date della stagione 2018/2019: si parte il 19 agosto