La sintesi e il tabellino di Belgio-Tunisia, seconda gara dei Mondiali di Russia 2018 per i Diavoli Rossi di Mertens e Hazard.

Buona anche la seconda per Mertens e compagni. Il Belgio fa due su due in questi Mondiali di Russia 2018 e, dopo aver superato con qualche patema di troppo la nazionale di Panama, passeggia sulla Tunisia nel primo match di questo 23 marzo. Tutto semplice per i Diavoli Rossi, che con questa vittoria conquistano la qualificazione agli ottavi e possono attendere l’esito della sfida tra Inghilterra e Panama senza alcuna preoccupazione. Per il primato nel girone, probabilmente, sarà decisiva l’ultima sfida contro la nazionale britannica.

Russia 2018, Belgio-Tunisia: Hazard e Lukaku la indirizzano

All’Otkrytie Arena di Mosca, casa dello Spartak, va in scena la seconda gara del Belgio di Martinez. Dominano i Diavoli Rossi fin dalle prime battute, passando in vantaggio al 6′ grazie a un rigore guadagnato e trasformato da Eden Hazard. Dieci minuti dopo è già 2-0: filtrante stupendo di Mertens per Lukaku, che col destro in diagonale supera il portiere tunisino. La reazione dei nordafricani stavolta è vigorosa e Bronn di testa su punizione di Khazri batte Courtois, per il 2-1 immediato.

La Tunisia si incoraggia, prova a mettere ancora in difficoltà la difesa belga ma si espone ai pericolosi contropiede della squadra europea, che al terzo minuto di recupero va ancora a segno con Lukaku, stavolta servito dall’ottimo Meunier.

Russia 2018, Belgio-Tunisia: dilagano gli uomini di Martinez

Nella ripresa la gara segue il canovaccio degli ultimi minuti del primo tempo. Il Belgio non attacca a testa bassa, concede il possesso alla Tunisia per poi punirla dopo soli sei minuti con uno scatenato Hazard che, imbeccato da un lancio di Alderweireld, supera Ben Mustapha e firma il poker belga.

La Tunisia capisce di non potersi esporre troppo, decide di attaccare con meno veemenza e pare arrendersi al risultato compromesso. La gara così prosegue stancamente fino ai minuti finali, quando il Belgio mette in campo forze fresche e va a segno con Batshauyi, che colpisce al volo su grande cross di Tielemans. Nel recupero c’è spazio anche per la Khazri, che rende il passivo meno pesante per i nordafricani. La Tunisia è eliminata, il Belgio passa agli ottavi.

Tabellino Belgio-Tunisia

Belgio (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, Witsel, De Bruyne, Carrasco; Mertens (41′ st, Tielemans), Hazard (23′ st, Batshuayi); R. Lukaku (14′ st, Fellaini).

CT: Roberto Martinez.

Tunisia (4-2-3-1): Ben Mustapha; Bronn (24′ pt, Naguez), Meriah, Ben Youssef S. (41′ st, Beanalouane), Maaloul; Sassi (15′ st, Slithi), Skhiri; Badri, Ben Youssef F., Kahoui; Khazri.

CT: Nabil Maaloul.

Marcatori: 6′ pt, 6′ st, Hazard, 16′ pt, 48′ pt Lukaku, 18′ pt, Bronn, 45′ st, Batshuayi,; 49′ st, Khazri.

Arbitro: Jair Marrufo (USA).

Ammonizioni: Sassi.

Di seguito tutte le informazioni su Russia 2018.

Fonte foto: https://www.facebook.com/fifaworldcup/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
belgio calcio calcio news mondiali russia 2018 Tunisia

ultimo aggiornamento: 23-06-2018


Milan, il tempo stringe: retroscena sulla clausola di Callejon

Chi è Thomas Ricketts, il patron dei Chicago Cubs che vuole comprare il Milan