Italia-Arabia Saudita 2-1: a segno Balotelli e Belotti, Mancini sorride

La sintesi dell’amichevole internazionale Italia-Arabia Saudita, prima gara della nuova Nazionale di Roberto Mancini.

Buona la prima per l’Italia della rinascita, guidata dal nuovo commissario tecnico Roberto Mancini. Gli Azzurri a San Gallo sono riusciti a superare l’Arabia Saudita per 2-1, con qualche patema nel finale ma anche tante buone indicazioni. A partire dal gol di Balotelli, che ricomincia praticamente da dove aveva concluso la sua avventura azzurra precedente. Ma sono tanti gli spunti per poter guardare al futuro con ottimismo moderato.

Vero che gli avversari di oggi non erano irresistibili. Tuttavia, la Nazionale di Mancini ha saputo mostrare umiltà, rispettando una squadra che, pur con diversi valori, ai Mondiali in Russia ci sarà. E forse proprio da qui bisognerà partire per costruire un nuovo corso, consapevole dei propri limiti e desideroso di superarli con la cultura del lavoro.

La sintesi di Italia-Arabia Saudita: subito Balotelli show

A San Gallo parte l’avventura della nuova Nazionale italiana guidata da Roberto Mancini, la Nazionale della rinascita. I primi minuti contro la modesta formazione dell’Arabia Saudita non sono esaltanti. La squadra azzurra tiene il campo in maniera ordinata ma, forse per la stanchezza dei suoi interpreti, fatica a pungere.

La gara viene però sbloccata al 21′ da una magia dell’uomo più atteso, Mario Balotelli: il centravanti supera un avversario e scarica un potente destro dal limite dell’area, infilando il portiere arabo. La squadra di Mancini si scioglie, inizia a macinare gioco e al 40′ sfiora il raddoppio con Mimmo Criscito che, imbeccato ancora da Balotelli, lascia partire un sinistro potente, colpendo in pieno la traversa.

Belotti raddoppia, poi il black out difensivo

Nella ripresa gli Azzurri continuano a farsi preferire, costruendo più volte potenziali occasioni. Al 58′ Mancini chiama fuori Balotelli per far spazio a Belotti, e il centravanti del Torino lo ringrazia andando in rete al 69′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Tre minuti dopo però arriva anche il primo gol subito dalla Nazionale di Mancini: palla persa sciaguratamente da Zappacosta, al-Dawsari serve al-Shehri che salta Donnarumma in uscita e accorcia le distanze.

Pur con qualche patema di troppo nel finale, gli Azzurri riescono a spuntarla: a San Gallo finisce 2-1, Mancini parte con una vittoria firmata anche da Balotelli, una delle probabili colonne dell’Italia della rinascita.

Nel video le immagini di Balotelli in gol nella sfida dei Mondiali del 2014 contro l’Inghilterra:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-05-2018

Mauro Abbate

X