Siria, tentativi diplomatici tra Russia e Stati Uniti. I servizi statunitensi analizzano le intercettazioni siriane sull’attacco con i gas della scorsa settimana

SIRIA – Emergono intercettazioni sull’attacco con i gas avvenuto in Siria la scorsa settimana. Secondo quanto riportato dalla Cnn, i servizi d’intelligence statunitense avrebbero rintracciato alcune intercettazioni dell’esercito siriano. Dal materiale emerso e analizzato fino a questo momento, non sarebbero confermati legami tra i siriani e gli agenti del servizio di sicurezza russo, mentre gli americani continuano a negare di essere stati informati del raid imminente.

Come riportato ancora dalla Cnn, gli americani raccolgono costantemente intercettazioni provenienti dalla Siria e dall’Iraq, materiale che solitamente non viene analizzato a meno che non accada qualche evento al di fuori della norma.

Trump attacca Assad

Sono iniziate intanto le trattative diplomatiche tra Russia e Stati Uniti. Il ministro degli esteri russo Lavrov ha così commentato i primi colloqui con il collega statunitense Tillerson: “I rapporti non sono idilliaci, ma da oggi ci capiamo meglio“. Un buon risultato ottenuto dalla diplomazia, visto che nel giorno precedente Donald Trump aveva definito Assad un animale e il presidente Putin una persona diabolica. In attesa di risvolti, il mondo continua a guardare con il fiato sospeso gli sviluppi della situazione in Medio Oriente e in Corea del nord, due scenari al momento decisamente delicati.

ultimo aggiornamento: 13-04-2017


Siria, Trump attacca Assad: “E’ un animale. Putin? Persona diabolica”

Siria, Assad conferma: “Non sono usate armi chimiche”. Intanto Trump…