Sisma, Gentiloni ad Arquata: “C’è bisogno di fare meglio e più velocemente”

Il presidente del Consiglio nelle zone terremotate: “Rimozione della macerie è un segnale importante per il futuro“.

Nella giornata di oggi il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, è andato in visita nelle zone colpite dal violento sisma dello scorso anno. In particolare, Gentiloni si è recato nella frazione di Piedilama, ad Arquata del Tronto, dove si è inaugurato il secondo villaggio di casette. Queste le sue parole, riportate dall’Ansa: “La rimozione delle macerie è uno degli argomenti importanti del percorso di ricostruzione. È un segnale indispensabile per guardare al futuro. L’obiettivo di queste visite è da una parte dare atto al lavoro che si sta facendo da una decina di giorni da parte del genio dell’Esercito per la rimozione delle macerie, dall’altro è un’occasione per esprimere solidarietà ai sindaci e alle autorità locali, per rendersi conto dei problemi ed esercitare la pressione che è necessaria esercitare. Dobbiamo lavorare perché le strozzature e le difficoltà che si possono manifestare siano affrontate. L’impegno del Governo è cercare di spingere il più possibile. Penso che abbiamo un buon impianto di ricostruzione, sul piano legislativo e finanziario, e che la Protezione civile ha fatto uno straordinario lavoro. C’è sempre da spingere, per fare più velocemente e meglio“.

 

Gentiloni: “Sulle zone franche impianto legislativo solido

Il presidente del Consiglio ha quindi toccato un’altra spinosa questione, quella riguardante l’esenzione dalle tasse per alcuni comuni: “Sulle zone franche abbiamo un impianto legislativo solido e l’impegno economico e finanziario più rilevante che ci sia mai stato nella ricostruzione di questi decenni in Italia. Non è stata nulla di diverso da quello che è contenuto nella legge. Se ci sono obiezioni, siamo sempre aperti per valutare le osservazioni. Se si può fare di più siamo sempre disponibili a parlarne. Non posso escludere che non ci siano difficoltà, perché sarei un pazzo, siamo di fronte a un compito enorme, ma abbiamo un buon impianto, risorse economiche necessarie e l’impegno di tutti. Penso che ce la possiamo fare“.

ultimo aggiornamento: 14-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X