La situazione Covid in Germania continua ad essere critica. I contagi salgono e gli ospedali vanno in sofferenza.

ROMA – La situazione Covid in Germania è ritornata ad essere critica. Dopo un lungo periodo sotto controllo, i casi sono ritornati a salire e il quadro complessivo sta peggiorando. Come riportato dal Corriere della Sera, nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 40mila casi, un numero che non veniva comunicato ormai da diversi mesi.

Ma a preoccupare è sicuramente l’incidenza salita a 232,1 su 100mila abitanti, terzo valore da record in altrettanti giorni. Per questo motivo l’attenzione continua ad essere molto alta e, per questo motivo, non si esclude un ritorno delle restrizioni nelle prossime settimane.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Accelerare con le vaccinazioni

Tutti i ragionamenti sono in corso e nessuna ipotesi è esclusa. Al momento, non c’è nessuna intenzione di estendere lo stato di emergenza a livello nazionale da parte dei tre partiti che sono al lavoro pe formare il nuovo esecutivo, ma si valutano norme come obbligo della mascherina e distanziamento sociale fino a marzo.

L’altro tema in discussione è quello dei vaccini. L’invito da parte di Angela Merkel è di seguire quanto fatto dall’Italia, dalla Spagna e dal Portogallo. “Se avessimo un 10-15% di vaccinati in più – ha detto il portavoce dell’ex cancelliera – la situazione sarebbe sicuramente migliore“.

Angela Merkel
Angela Merkel

La Baviera dichiara lo stato di emergenza

In attesa di capire le decisioni a livello nazionale, la Baviera è ritornata a dichiarare lo stato di emergenza. Un provvedimento che entrerà in vigore dall’11 novembre per la preoccupazione situazione del Covid.

Questa dichiarazione – è precisato in un comunicato riportato dall’Ansa – ci consente di procedere coordinato in caso di catastrofe tra autorità e servizi. L’occupazione dei posti letto sta aumentando a grande velocità, in particolare sta peggiorando la situazione in terapia intensiva“.

A Berlino locali vietati ai non vaccinati

Per cercare di aumentare i numeri della vaccinazione, a Berlino si è deciso di vietare l’ingresso dei locali ai non vaccinati. Una misura destinata a creare diverse polemiche.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-11-2021


Incidente sul lavoro a Genova, morto un operaio di 48 anni

Covid, bambino di 11 anni ricoverato in gravi condizioni a Napoli