Skimmer Scanner, una app per dire addio ai bancomat clonati

Skimmer Scanner è una App per Android che permette di smascherare molti dei più comuni dispositivi usati per clonare i bancomat.

Per chi usa spesso gli sportelli automatici, il timore di trovarsi con il bancomat clonato è sempre in agguato, in particolare se capita spesso di prelevare in zone che non conosciamo. Skimmer Scanner è una app per Android che ci permette di rilevare molte delle minacce più comuni.

Skimmer Scanner, prevenire i furti bancomat grazie al Bluetooth

Prima di tutto, installiamo la app sul nostro dispositivo Android direttamente da Google Play Store; teniamo presente che si tratta di una utility messa a punto da SparkX, i “laboratori sperimentali” del sito SparkFun che si occupa di elettronica sperimentale e didattica. Pertanto non è particolarmente rifinita dal punto di vista estetico, anche se svolge perfettamente il suo lavoro.

Poche opzioni e una sola funzione

Lanciamo Skimmer Scanner e troveremo tre funzioni. “About…” ci rimanda al sito ufficiale, “Turn off Bluetooth and Close App” che serve per uscire dall’applicazione e infine Scan effettua la scansione della zona alla ricerca di dispositivi bluetooth sospetti.

Skimmer scanner controlli
Skimmer Scanner ha una sola funzione, senza configurazione o altre complicazioni

A fine scansione, un “semaforo” ci comunica il risultato. Se è verde va tutto bene, la app non rileva nulla di sospetto. Se è rosso, nel dubbio è meglio cambiare sportello automatico.

Skimmer scanner ok
Skimmer scanner non riconosce dispositivi potenzialmente pericolosi

Come funziona Skimmer Scanner?

Il funzionamento alla base di questa piccola app è molto semplice: gli skimmer più diffusi trasmettono dati utilizzando il Bluetooh. Skimmer Scanner usa il ricevitore bluetooh del nostro telefono per trovare dispositivi nelle vicinanze e riconoscere quelli sospetti.

Skimmer Scanner alert
Skimmer scanner rileva un dispositivo sospetto. Fonte foto: https://learn.sparkfun.com/tutorials/gas-pump-skimmers

Attenzione: non si tratta di uno strumento efficace al 100% (anche perché nel mondo della sicurezza la certezza assoluta non esiste), ma dal momento che la scansione richiede pochi secondi e non richiede nessuna competenza tecnica, non costa nulla effettuare un controllo prima di prelevare, per ridurre sensibilmente le probabilità che qualcuno tenti di clonare il nostro bancomat.
Se sfortunatamente ci siamo accorti che il nostro bancomat è stato clonato, possiamo seguire la guida sugli accorgimenti in caso di clonazione del bancomat.

Quando usare Skimmer Scanner?

Potenzialmente, ogni volta che ci accingiamo a fare un pagamento con il bancomat (o la carta di credito) a uno sportello automatico che funziona in assenza di personale. Negli Stati Uniti dove è nata l’applicazione per esempio le truffe ai bancomat e alle carte di credito sono più frequenti nelle stazioni di benzina che non negli sportelli per i prelievi. In generale, se dobbiamo usare la nostra carta e non ci sono addetti ai lavori nei dintorni, un controllo non guasta.

Un consiglio: dal momento che la scansione rende “visibile” il nostro telefono, e in presenza di uno skimmer i malintenzionati potrebbero essere nelle vicinanze, è consigliabile controllare un po’ prima di trovarci davanti allo sportello, in modo da poterci allontanare senza dare nell’occhio se rileviamo qualcosa di sospetto. L’ideale poi sarebbe avvisare le forze dell’ordine, ma visto che Skimmer Scanner non è uno strumento professionale e non ha un riconoscimento ufficiale, la cosa migliore è di avvisare il gestore dello sportello in modo che possa far intervenire i propri tecnici, prima di creare allarmismi che potrebbero rivelarsi ingiustificati.

fonte foto copertina: pixabay.com/en/scam-atm-security-bank-money-2048851/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-01-2018

Massimiliano Monti

X