Il campionato è ripartito con la novità Sky Virtual Audio, una funzione che permette di creare un vero effetto partita.

ROMA – La grande novità del campionato post pandemia è rappresentata da Sky Virtual Audio, una funzione che permette ai tifosi di essere allo stadio dal proprio divano.

Con questa nuova soluzione, infatti, l’emittente satellitare consente ai propri abbonati di creare un vero e proprio effetto partita facendo ascoltare i suoni registrati allo stadio. Una innovazione per non far sentire ai tifosi la mancanza degli spalti nella speranza di poter tornare il prima possibile a sostenere la propria squadra dal vivo e non solo dietro uno schermo televisivo.

Che cos’è Sky Virtual Audio

La funzione Sky Virtual Audio è una funzione disponibile per tutti gli abbonati dell’emittente satellitare. Una novità che consente ai tifosi di poter vedere le partite dal proprio divano con i suoni registrati dallo stadio. Dai cori al brusio delle persone passando per le esultanze ad un gol.

Insomma, un vero e proprio trasferimento sugli spalti in questo momento dove le partite si giocano a porte chiuse per l’emergenza coronavirus. Con la speranza di poter riaprire il prima possibile gli impianti ai tifosi che non vedono l’ora di poter sostenere la squadra dal vivo e non più dietro uno schermo televisivo.

Serie A
Serie A

Come attivare Sky Virtual Audio

Per attivare questa funzione basta andare sul canale della partita, premere il pulsante ‘i’ del telecomando e scegliere l’opzione audio originale nella voce dedicata ai suoni.

Basta un tocco per iniziare ad ascoltare le voci dello stadio, esultanze ad un gol o un brusio per ogni passaggio sbagliato. Si tratta di una valida opzione in questo periodo di partite a porte chiuse. E si spera di poter tornare il prima possibile sugli spalti per assistere alla gara dal vivo e non più dietro uno schermo.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news Inter Juventus milan sky virtual audio sport

ultimo aggiornamento: 25-06-2020


Niente calcetto, il Cts dice no alla ripartenza degli sport di contatto. Spadafora: “Non sono d’accordo”

Calcio femminile, la Juventus vince lo scudetto. Figc: “Via libera al professionismo dal 2022-2023”