Istigava a violenze contro ebrei ed extracomunitari, smantellato il gruppo Ordine Ario Romano: 12 persone sul registro degli indagati.

Le autorità hanno smantellato un gruppo che istigava a violenze contro ebrei ed extracomunitari ed hanno inserito 12 persone nel registro degli indagati. Il gruppo denominato Ordine Ario Romano era composto da soggetti di età dai 26 ai 62 anni.

Smantellato gruppo che istigava a violenze contro ebrei e stranieri: 12 indagati

Gli appartenenti al Gruppo diffondevano testi, foto e video di stampo razzista e discriminatorio. L’ispirazione era antisemita, negazionista e razzista.

Le indagini sono state condotte dal Ros con la collaborazione di diversi comandi provinciali dei Carabinieri. Il lavoro degli inquirenti ha portato all’iscrizione di 12 persone nel registro degli indagati. Per questi è scattata la misura cautelare di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini sono per i reati di associazione finalizzata alla propaganda e all’istigazione per motivi di odio e discriminazione etnica e religiosa.

Stando a quanto riferito da il Corriere della Sera, tra gli indagati ci sarebbe anche Miss Hitler, una ragazza milanese venuta alla ribalta per gli insulti alla senatrice Liliana Segre, per i quali era stata segnalata. Sui profili social della ragazza campeggiano diverse immagini che mostrano la svastica che si è tatuata sulla schiena. Si tratta del simbolo della Germania nazista, che tanti orrori riporta alla memoria.

Carabinieri
Carabinieri

Le indagini degli inquirenti e la pianificazione di un attacco contro una struttura della NATO

Nel corso delle indagini, gli inquirenti hanno individuato diverse pagine social e gruppi WhatsApp. Su questi canali venivano diffusi contenuti con i quali si istigava ad azioni violente contro gli extracomunitari e gli ebrei. Non solo. Secondo gli inquirenti il gruppo stava progettando un’azione contro una struttura della NATO. Un’azione violenta con esplosivi da realizzare con informazioni tratte dalla rete.


Figliuolo conferma, “Possibile la terza dose del vaccino”

64enne accoltellata in provincia di Trento, indagini in corso