Rousseau salva Di Maio, i sondaggi lo condannano

Doppio voto su Luigi Di Maio, due risultati contrastanti: la Piattaforma Rousseau lo salva, il sondaggio di Piazzapulita lo inchioda. Il capo resta in discussione.

Il voto su Luigi Di Maio lascia dubbi e perplessità. Come sempre quando si parla di numeri e sondaggi d’altronde, nulla di strano. Certo, diventa interessante analizzare i dati quando due risultati sono diversi e contrastanti.

Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio supera il voto sulla piattaforma Rousseau

Mentre sulla piattaforma Rousseau si andava chiudendo il voto su Luigi Di Maio, confermato come leader del MoVimento dall’ottanta per cento dei votanti circa, su PiazzaPulita un sondaggio rivolto sempre all’elettorato dichiaratamente pentastellato dava un risultato decisamente differente. Il vicepremier doveva dimettersi da capo dell’organizzazione politica.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Ma il sondaggio di Piazzapulita inchioda Luigi Di Maio: per la maggioranza degli intervistati il leader doveva fare un passo indietro

Con un sondaggio condotto da index Research per Piazzapulita, quasi il 49% del campione intervistato ha fatto sapere di ritenere opportune le dimissioni Di Maio. La forbice con i sostenitori del vicepremier in realtà è minima. Quasi il 46% ha infatti sostenuto che il leader non avrebbe dovuto fare un passo indietro.

Di seguito il tweet con i risultati del sondaggio condotto da Piazzapulita

La distanza abissale tra il risultato del sondaggio e quello della piattaforma Rousseau

Sia chiaro, i numeri del sondaggio lanciato da Piazzapulita non rappresentano la realtà insindacabile dell’umore degli iscritti e degli elettori del MoVimento Cinque Stelle. Di certo sollevano qualche dubbio su quell’ottanta per cento che sulla piattaforma Rousseau ha confermato Luigi Di Maio alla guida dell’organizzazione politica.

ultimo aggiornamento: 31-05-2019

X