Studenti spacciatori utilizzavano i treni per trasportare droga a Genova

Studenti spacciatori utilizzavano i treni per trasportare droga a Genova

Due studenti spacciatori di Genova utilizzavano i treni per trasportare droga, i due giovanissimi sono stati arrestati dalle autorità.

GENOVA – Degli studenti spacciatori di Genova utilizzavano i treni della città per trasportare la droga da rivendere. Entrambi sono stati beccati e uno, addirittura, era minorenne

I due spacciatori erano dei ragazzi di Bogliasco e di Camogli, due comuni in provincia di Genova, rispettivamente uno studente di 19 anni e una studentessa di 17 anni. Studenti che spacciavano ad altri studenti, beccati dai Carabinieri di Pieve Ligure in un’attività atta a limitare la diffusione delle droghe proprio tra gli studenti.

Spacciatori trasportavano droga nei treni di Genova, scoperti e arrestati

Dall’inizio del 2019 ci sono all’attivo diverse operazioni per fermare la diffusione di droga nella capitale ligure. Se ne sono occupati e se ne occupano tutte le forze dell’ordine. Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri etc.

Nello specifico, i Carabinieri di Pieve Ligure hanno avviato un’operazione per combattere la diffusione della droga tra i giovanissimi. E hanno beccato, a luglio 2019, i due studenti che trasportavano droga con i treni.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

I due ragazzi, a maggio 2019, avevano iniziato a spacciare tra Genova e diversi comuni limitrofi. Per spostarsi, insieme alla droga, così da evitare i controlli in strada utilizzavano i treni regionali.

L’indagine e le denunce ai due ragazzi hanno portato anche al sequestro di 70 g di Hashish, 275 € frutto dello spaccio e tutta la strumentazione necessaria per tagliare e confezionare le dosi di droga.

Non solo le denunce ai due studenti

Oltre alle denunce dei due studenti e al sequestro di droga, denaro e materiale c’è stata anche un’altra denuncia. Ad essere denunciata è stata una ragazza di 19 anni, sorella maggiore della 17enne denunciata, per falsa attestazione della propria identità ad un pubblico ufficiale.

Oltre alle tre denunce, altri due ragazzi, minorenni di Pieve Ligure, verranno segnalati come utilizzatori di droghe all’U.T.G.

ultimo aggiornamento: 08-07-2019

X