Inter, Spalletti: “Servono tre o quattro rinforzi. Nainggolan è un campionissimo”

Il tecnico dell’Inter dopo la sconfitta in amichevole contro il Norimberga: “Mi hanno rassicurato, i dirigenti manterranno le promesse“.

chiudi

Caricamento Player...

La sconfitta contro il Norimberga potrebbe fare rumore tra alcuni tifosi, scossi da un mercato non altisonante finora. In realtà, vanno considerati vari fattori: la preparazione atletica a vantaggio dei tedeschi, i tanti cambi, le tante assenze… Tuttavia, bisognerà far qualcosa per assicurare una squadra più competitiva di quella vista finora. Luciano Spalletti lo sa e non lo nasconde. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Mi hanno rassicurato, abbiamo fatto dei discorsi ed è chiaro che poi bisogna mantenere la parola data, ma sono convinto che accadrà. Servono tre o quattro calciatori, e non è detto che saranno dei campionissimi, ma serviranno a completare questa squadra, perché qualcosa bisogna cambiare. non siamo comunque nelle condizioni di spendere 50 milioni per ogni giocatore, dobbiamo rispettare le tempistiche del mercato e capire, strada facendo, qeullo che possiamo modificare. Bisogna aspettare il momento giusto, altrimenti si rischia solo di creare confusione. Certo, sarebbe meglio se riuscissi a lavorare con la rosa al completo…“.

Spalletti: “Ci vuole follia per avere aspirazioni

Il sogno del tecnico di Certaldo rimane Radja Nainggolan, che però sembra sempre più vicino al rinnovo con la Roma: “Del mercato se ne occupano i direttori, che stanno monitorando tutto. Lui è un campionissimo come altri che abbiamo già e altri che abbiamo nel mirino: metteremo insieme una grande squadra. Ci vuole follia per avere aspirazioni, serve andare al di là del normale. Anche se non dovessimo riuscire a fare un mercato eccezionale, perché c’è anche questo rischio“.