Un 80enne spara due colpi di pistola alla moglie, per poi barricarsi in casa a viale Carlo Vanvitelli, una parallela di via Terme Romane.

Succede nella mattinata di stamani, a Bacoli, in provincia di Napoli. Le operazioni di analisi sarebbero ancora in itinere. Sul posto, è intervenuto un carabiniere negoziatore del Comando Provinciale di Napoli, che proprio in queste ultime ore, starebbe tentando di persuadere l’uomo ad uscire allo scoperto e gettare l’arma.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La moglie dell’uomo

Stando alle prime analisi, la donna, di anni 77, sarebbe stata ferita all’esterno dell’abitazione; questa è stata subito soccorsa e trasferita all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dov’è ora ricoverata in prognosi riservata. La moglie dell’uomo stata colpita da due proiettili di piccolo calibro, ma non è in pericolo di vita. Subito dopo il ferimento, l’80enne sarebbe rientrato in casa e avrebbe chiuso la porta a chiave, ancora armato.

Carabinieri
Carabinieri

Restano tuttora sconosciute le ragioni del ferimento, che potrebbero forse aver rappresentato l’epilogo di una lite tra i due. Sul posto, presenti anche i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli. Non è stato ancora chiarito se la pistola fosse detenuta legittimamente. L’uomo, ex camionista, si è affacciato più volte al balcone di casa, ed è apparso sul punto di arrendersi, anche se poi è sembrato ripensarci, ritornando all’interno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-08-2022


Eni, Gas e Total: scoperto un giacimento a largo di Cipro

Liliana Resinovich: spunta ipotesi congelamento cadavere